Nicola Feltre


Utente dal
13/8/2013


Totale commenti
8

  • Silenzi risponde a Ciarapica: “Sui fuochi le spara grosse”

    1 - Ago 19, 2013 - 14:39 Vai al commento »
    Sgomentano le risposte sempre astiose del vice sindaco silenzi, ricche di aggettivi e frasi preconfezionate ( forse scrive con il vocabolario a portata di mano ) e povere di contestazioni puntuali. Silenzi elude quasi sempre i punti dolenti ( nel caso specifico, la città sporca, il flop di Futura e Rive, i cittadini tartassati da imu e tares, nessun consigliere del PD che lo difende, la mozione De Vivo su Futura abilmente imboscata, ecc. ) per spostare l' attenzione sui costi dei fuochi artificiali, problema piuttosto marginale nel contesto dell' intervento di Ciarapica ( e del M5S ). Dubbi anche sulla versione dei costi data da Silenzi: 18.000 euro! e quelli della città alta dove li mettiamo? e l' Iva non rientra nei costi? Rifaccia i conti, immarcescibile assessore, e vedrà che non ci si discosta molto dai numeri dati da Ciarapica... Un' ultima considerazione su quel < calunnia calunnia che qualcosa resterà >, pronunciata da Silenzi. La calunnia e il sospetto sono un vecchio strumento della politica d' antan, quella di cui silenzi è un intramontabile portatore. E' sicuro che oggi sia prerogativa di Ciarapica e dintorni e che lui ne è esente? Faccia un bell' esame di coscienza, assessore!   
  • Tutti pazzi per Varenne

    2 - Ago 18, 2013 - 13:02 Vai al commento »
    grande spettacolo di folla, grande entusiasmo, tante presenze ed assenze clamorose come quelle dell' Istituzione comunale! Grave se si pensa che dell' evento hanno parlato le tv nazionali e diversi giornali pure nazionali. Non ce ne vogliano i consiglieri postacchini e franco, ma fprse sarebbe stato meglio che l' ente comunale fosse rappresentato dal sindaco o da un assessore da lui delegato, magari quello al turismo. della città infatti, si è più parlato per questo evento che alla collettività non è costato niente, che non per Futura o Rive che invece sono costati troppo e di cui molti non si sono neanche accorti. Quando un  evento fa parlare, un ente comunale deve esserci e deve star vicino per una reale rappresentanza della collettività ed anche in sostegno di chi, come la Fondazione Mori, mette a disposizione il suo impianto senza chiedere niente  a nessuno.
  • Svetlana Zakharova strega Civitanova

    3 - Ago 16, 2013 - 16:25 Vai al commento »
    grandissima, sì, svetlana, interprete di una scuola di inimitabile tradizione
  • I fuochi d’artificio illuminano il Ferragosto

    4 - Ago 16, 2013 - 19:54 Vai al commento »
    ma è vero che sono costati 40 mila euro? e vi pare che questi sono tempi in cui si possa spendere tanto per mezzora di spettacolo? e che si possa esultare per questo? o tempora o mores!!!!
  • Dalla Svizzera e dalla Germania per il concerto dedicato a Bruscantini

    5 - Ago 16, 2013 - 20:49 Vai al commento »
    nemo propheta in patria. adesso tutti scoprono Sesto; dopo dieci anni,mai che nessuno abbia proposto di intestargli una via o una piazza
  • Mozione contro Silenzi, Corvatta:
    “Aboliamo anche i fuochi di Ferragosto”

    6 - Ago 15, 2013 - 11:45 Vai al commento »
    sottoscrivo in pieno le considerazioni di chi mi ha preceduto e vorrei sottoporre al sindaci corvatta alcune considerazioni, al sdi là della stima incondizionata che Silenzi può meritare anche se per i fatti contestati dai grillini, mi pare mal riposta. Dicevo alcune considerazioni. - Corvatta ha mai girato per Civitanova oppure il suo tragitto è solo ambulatorio, comune, comune ambulatorio? se ogni tanto si prendesse la briga di girare potrebbe notare come il look urbano ( fatta eccezione per il panettone sulla cui reale pericolosità, i civitanovesi di Civitanova si sono fatte un sacco di risate ), è semplicemente indecoroso, non solo per le strade impercorribili ma anche per le erbacce alte e aride che accompagnano siti e vie principali ( via Cecchetti, , cortili urbani, s.maria apparente, fontespina, zona micheletti, ecc ). Spetta all' assessore ai lavori pubblici eseguire l' intervento, ma da quando leggo sui giornali, non ci sono i fondi che invece ha in abbondanza Silenzi. Evidentemente tutte le priorità sono le sue, il resto è noia. - da tempo non leggo più della ceccotti, l' interesse suo e della maggioranza, evidentemente, era solo quello di annullare il progetto della giunta precedenza per poi navigare nel buio e affidarsi al cielo. La domanda: ha mai visitato quella zona? ha mai percorso la stradina che porta ai parcheggi? ha mai parcheggiato da quelle parti? lo faccia, signor sindaco, e poi ci dica se è decente che una città presenti immagini simili in una zona che volenti o nolenti, tanta gente è costretta a frequentare. - alla luce di quanto sopra, resto basito della difesa che fa di Silenzi. Perfetto showmen, al suo vice sindaco interessa più lo spettacolo o l' ebbrezza di un palco che tutto il resto, che pure ha a che fare con l' ambiente e il turismo. Comunicatore inimitabile, ha convinto tutti, lei compreso, che siccome Popsophia ha dato smacco a questa maggioranza, per la città diventava importante progettare un facsimile, ed ecco FUTURA che ne è la brutta copia. E poi proseguire le vecchie iniziative marzettiane spacciandole magari per sue ( teatro dialettale, le favole, ecc. ) assicurandosi fondi in abbondanza impoverendo le risorse altrui ( da qui le buche sulle strade, le erbacce, le manifestazion i cancellate o, magari, l' ufficio turismo sbarrato, ecc. ). - Ho l' impressione, signor sindaco, che lei ne succhi le ruota, come si dice nel gergo ciclistico e accetti tutto. In un' amministrazione che si rispetti, è fondamentale fare programmi e stabilire priorità: non avrei mai pensato che tra queste ultime, in tempi in cui i cittadini hanno tutt' altro in testa, le priorità di una sinistra che torna faticosamente maggioarnza dopo tre lustri e mezzo di sofferenza, potesse essere il gioco o lo spettacolo. Non ci avrei mai pensato e forse, stando ai suoi proclami preelettorali, neanche lei, Forse Silenzi lo ha folgorato sulla via di Damasco. Il colmo per un sindaco laico e comunista.     -
  • Il M5s sfiducia Silenzi: “Il sindaco prenda la delega all’ambiente”

    7 - Ago 13, 2013 - 23:55 Vai al commento »
    la bonifica del panettone è il risultato di una serie di iniziative avviate in precedenza, silenzi ha avuto  solo la fortuna di trovarsi un bando regionale che lui ha sfruttato al meglio. Per la bonifica del brigantino, invece, lui non c'entra per niente. Essa è dovuta alla riduzione del sito nazionale, per cui il titolare della concessione, per realizzare un progetto già vecchio di qualche anno, non deve spendere decine e decine di migliaia di euro per la caratterizzazione. Silenzi è furbo e si prendere tutti i meriti che non ha. La sua abilità, inoltre, sta nel trovarsi dinanzi alla compiacenza dei i giornali che sparano a tutta pagina informazioni che meriterebbero molto meno spazio 
    8 - Ago 13, 2013 - 22:07 Vai al commento »
    sono d' accordo con la proposta del M5S e aggiungo di più. lasci tutto e si accolli oneri più seri dei giochetti che lui organizza in piazza al solo scopo di fare i suoi show e cercare visibilità. un uomo che da quarant' anni si occupa di pubblica amministrazione, non deve gestire la cultura, lo spettacolo e l' ambiente, ma deleghe più impegnative come Urbanistica. Visto perakltro che in cinque anni di presidenza provinciale ha fatto di tutto per ostacolare una soluzione alla ceccotti, sarebbe interessante vedere conme se la cava in questo settore. Quanto all' ambiente, vorrei chiedere a Silenzi e ai suoi sostenitori, se mai ricordino una città così sporca, erbacce che devastano anche le zone centrali e le vie di accesso alla città. da parte del sindaco Corvatta, inoltre, sarebbe un atto di coraggio dopo un anno di comprensibile sottomissione. Comprensibile perchè un sindaco alla sua prima esperienza è giusto che si appoggi a chi ha trascorso una vita ad amministrarecomuni, provincia e regione. e dato che ci si trova, Corvatta farebbe anche bene a far abbassare la cresta ad un uomo che è bravo solo a salire sul carro del vincitore e spacciarsi per tale 
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy