Prostitute in strada
anche nella Civitas Mariae

MACERATA - Spuntano le lucciole nella zona di Corso Cairoli. Le foto di un lettore e la denuncia di Forza Nuova
- caricamento letture

 

 prostitute via carducci

prostitue corso cairoli

(servizio aggiornato alle ore 22 con nuove foto scattate questa sera, giovedì 25 aprile, in Corso Cairoli e via Carducci)

Prostitute in strada anche a Macerata. Il fenomeno, del tutto nuovo per la Civitas Mariae, si è palesato nelle ultime settimane e molti cittadini hanno notato lucciole sui marciapiedi di corso Cairoli, viale don Bosco e persino davanti alla chiesa del Sacro Cuore, in via Carducci.

Mentre il fenomeno della prostituzione in appartamento è sempre esistito e si è accentuato negli ultimi anni anche a Macerata, nessuno aveva mai visto passeggiatrici in strada in città. In questi giorni sono state notate almeno sette ragazze che dal pomeriggio sino a tarda notte provano ad adescare clienti. Un fenomeno sicuramente preoccupante per il quale le forze dell’ordine dovranno verificare se non vi siano reati legati al favoreggiamento o allo sfruttamento della prostituzione.

(redazione CM)

***

Sulla questione  interviene anche Forza Nuova attraverso una nota stampa: “A seguito di diverse segnalazioni di maceratesi e studenti che frequentano l’università a Macerata, Forza Nuova intende denunciare un giro di lucciole in corso Cairoli, alla Stazione, in via Verdi e alle mura sotto Rampa Zara. Si tratta nello specifico di ragazze di colore, che in abiti succinti e durante tutta la giornata, comprese le ore serali, cercano di adescare i passanti al fine di consumare rapporti sessuali a pagamento. Un fenomeno, come quello dell’accattonaggio del resto, in forte espansione, che, oltre a minare il decoro della Civitas Mariae, rischia concretamente di mettere a repentaglio la sicurezza dei cittadini. Sappiamo bene infatti che dietro a questa “tratta delle schiave” sui marciapiedi si nascondono ben altre piaghe, come lo spaccio di droga, la violenza, l’immigrazione clandestina e la detenzione illegale di armi. Ci domandiamo, tanto per cambiare, cosa stiano facendo l’amministrazione e la Questura, visto che il tutto avviene alla luce del sole e in zone centrali della città. Nei prossimi giorni militanti forzanovisti effettueranno una passeggiata sulla sicurezza nei luoghi in questione muniti di telecamera, al fine di documentare il fenomeno e mobilitarsi al fianco dei residenti. Bisogna estirpare alla radice un flagello che in altre città non distanti da noi, come Civitanova e Porto Sant’Elpidio, ha minato la viabilità e la già precaria tranquillità degli abitanti”.

lucciole mc

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X