Riprende la pantomima della verifica
Urgenti nodi da sciogliere per Carancini

MACERATA - Il sindaco di ritorno da Mosca dovrà decidere chi sarà il suo vice: il lanciatissimo Ricotta (pressochè certo il suo ingresso in Giunta) o una donna? Spunta il nome di Renis come capogruppo del Pd
- caricamento letture
Narciso Ricotta e Romano Carancini

Narciso Ricotta e Romano Carancini

 

di Alessandra Pierini

Il sindaco Romano Carancini è a Mosca per promuovere il Macerata Opera Festival:«Abbiamo presentato la stagione 2013 al Mitt  – ha scritto sulla sua bacheca di Facebook  – ed incontrato tour operator russi ed istituzioni culturali. È stata una occasione ulteriore per comprendere l’importanza dei tesori culturali della città a partire dallo Sferisterio. I russi hanno una sensibilità artistica straordinaria per la lirica e per la danza. Nel 2012 hanno speso in Italia 2 miliardi di euro e ne sono arrivati circa 600.000 e si stima nel 2013 un aumento non inferiore al 20%. È un mercato privilegiato ora, confidiamo, anche nel nostro territorio, grazie al volo che collegherá Ancona a Mosca dal primo di giugno. Certo, piccoli semi, ma siamo convinti che se continueremo ad impegnarci in modo costante sul marketing turistico in grado di raccontare la nostra bellissima città ed anche il territorio della nostra provincia, le persone avranno modo di conoscerci ed in particolare apprezzarci perchè noi accogliamo ospiti e non turisti. Essere quello che si è ti fa amare da chi ti viene a trovare».

Al suo ritorno lo attendono due sedute del Consiglio comunale e soprattutto il nodo ancora irrisolto della verifica di maggioranza. la questione, prima urgente, necessita ormai di una soluzione, non perchè la città non possa andare avanti anche senza un vice sindaco (Irene Manzi ha già dato le sue dimissioni e da giorni siede negli scranni del Parlamento) ma piuttosto perchè la tiritera tra il primo cittadino e i suoi va avanti ormai da troppo tempo per non cominciare a prendere le sembianze di una farsa.

Romeo Renis in Consiglio comunale

Romeo Renis in Consiglio comunale

Ormai la questione del nuovo assessore  sembra essere pressochè definita con l’ingresso in Giunta di  Narciso Ricotta. Restano invece diversi nodi da risolvere. Il primo è proprio quello relativo al vice sindaco: mentre una parte del Pd vedrebbe bene in questo ruolo lo stesso Ricotta, il sindaco punterebbe ad una donna, anche se Pensare Macerata ha già ribadito più volte che il suo assessore Federica Curzi ha bisogno di deleghe per lavorare e non della carica. Altra questione da risolvere è quella del capogruppo del Pd: con l’uscita dal consiglio di Ricotta, si sono già fatti avanti i componenti del Nuovo Corso del Pd che propongono di affidare il gruppo consiliare a Romeo Renis. Insomma dal freddo pungente di Mosca il sindaco Carancini si troverà immediatamente immerso nelle calde questioni maceratesi.

 

 

 

consiglio_comunale_macerata (3)Il Consiglio comunale invece si riunirà lunedì 25 e martedì 26 marzo alle 16.30. Prima dell’inizio dei lavori, alle 15.30 di lunedì, saranno discusse le cinque interrogazioni presentate dai consiglieri Guido Garufi, Gruppo autonomo, relativa alle procedure di attuazione degli strumenti urbanistici, Deborah Pantana, Pdl, riguardo all’ERSU, all’aumento dell’uso di droga e ai Cancelli, Francesca D’Alessandro, Macerata è nel cuore, relativa allo stato dei lavori di palazzo Legato-Filati.

L’assise cittadina è chiamata poi a discutere l’ordine del giorno presentato dai consiglieri Pierpaolo Tartabini, Sinistra per Macerata e Antonio Carlini, Pensare Macerata, inerente all’adesione alla campagna regionale di regolamentazione dei servizi sociosanitari e all’applicazione dei livelli essenziali sociosanitari nelle Marche. Durante la seduta verrà presa in esame anche delibera relativa al piano casa con la revisione progettuale e il ridimensionamento proporzionale dello stesso e quella inerente alle competenze del Consiglio comunale. Si passerà poi all’ordine del giorno presentato dal consigliere Ivano Tacconi (Udc) relativo alla rete di distribuzione del gas metano nel quartiere Vallebona. Qualora la seduta del 26 marzo vada deserta, la seconda convocazione è fissata per il 28 marzo, alle 16,30.

 

 

Gli altri articoli

5 Stelle, Pd e Pdl: iniziate le grandi manovre per le Comunali del 2015


bommarito

Spettri in giro per Macerata, tra cozze aggrappate allo scoglio e specie in via di estinzione. Ma i grillini sono ancora in cerca di organizzazione

Sei assessori sono anche troppi


Luciano Gasparri

Prosegue il dibattito sulla composizione della Giunta comunale di Macerata dopo l’elezione in Parlamento del vicesindaco Irene Manzi

Ricotta assessore al Bilancio, Curzi vicesindaco Il Pd si compatta, Bianchini s’infuria


Narciso Ricotta

MACERATA SOTTO VERIFICA – Il rimpasto di Giunta discusso da mesi si sta concretizzando: a Blunno andrebbe la delega ai Servizi sociali e la Monteverde erediterebbe la cultura da Irene Manzi. C’è anche chi ha proposto la renziana Alessia Scoccianti. Ma il quadro non piace al leader di Pensare Macerata: “Il vice sindaco non ci interessa, martedì in un’assemblea pubblica decideremo se e come rimanere in coalizione”

Narciso Ricotta al posto di Irene Manzi? Una strada da asfaltare per chiudere la verifica


Narciso Ricotta e Romano Carancini

RIMPASTO DI GIUNTA A MACERATA – Il patto tra il sindaco Carancini e il capogruppo Pd servirebbe a cementificare una maggioranza troppo debole. In agguato l’incognita Bianchini che potrebbe far saltare i piani



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X