«La nostra storia sinonimo di responsabilità»
Forza Italia presenta i candidati

ELEZIONI - Il commissario regionale Battistoni, in corsa nel collegio uninominale Ascoli- Fermo per la Camera: «Siamo una squadra che rappresenta il territorio». Nelle liste anche Valentina Vezzali, Stefano Aguzzi, Donatella Forlini, Claudio Morresi, Jessica Marcozzi, Gianluigi Tombolini e Alessandra Di Emilio
- caricamento letture

 

Presenzazione-Forza-Italia-1-650x488

La presentazione delle liste di Forza Italia

«Una squadra che rappresenta il territorio». Con queste parole il commissario regionale di Forza Italia Francesco Battistoni, in corsa nel collegio uninominale Ascoli – Fermo per la Camera, ha presentato i candidati delle liste degli azzurri nelle Marche. L’attuale sottosegretario allo Sport Valentina Vezzali è capolista alla Camera, nel collegio proporzionale insieme a Stefano Aguzzi (assessore regionale), Donatella Forlini (garante dell’infanzia a San Benedetto e responsabile regionale del ripartimento giustizia di FI) e Claudio Morresi (vice sindaco di Civitanova). Capolista al Senato invece è capolista Jessica Marcozzi (capogruppo di FI in Regione), nel collegio proporzionale insieme a Gianluigi Tombolini (sindaco di Numana nonché commissario di FI della provincia di Ancona) e Alessandra Di Emilio (responsabile regionale del dipartimento affari sociali di FI), tutti nel collegio proporzionale

Presenzazione-Forza-Italia-2-300x400Battistoni ha messo in evidenza la presenza di due capoliste donna. Una di queste è la Vezzali: «Abbiamo un programma che ci impegna con un patto molto chiaro con gli italiani – esordisce la campionessa jesina di scherma -. Ho scelto Forza Italia perché è un partito liberale, europeista ed atlantista che sarà l’ago della bilancia della coalizione e permetterà al centrodestra di rimanere moderato e ancorato ai principi ispiratori del partito popolare europeo. Nei 36 anni in cui ho gareggiato ho appreso che nella vita come nello sport non ci si arrende mai. Esattamente quello che ha fatto Silvio Berlusconi, che da vero leader è ancora oggi l’ispiratore indiscusso del progetto politico di FI al quale va anche riconosciuto il merito di aver sempre promosso lo sport e nei suoi valori e creduto nelle donne e nei giovani investendo su di loro. Amo le Marche, una realtà imprenditoriale e un’economia alla quale lo sport ha dato un importante contributo grazie anche agli eventi sportivi che ha ospitato, vere e proprie feste dello sport. Un’importante opportunità del territorio è l’enogastronomia, la storia e quanto di bello e unico ha da offrire il nostro territorio. A questo scopo, durante la mia attività di governo, ho promosso una serie di linee di intervento che tramite “Sport e salute” sono state declinate in altrettanti progetti sul territorio nazionale focalizzati principalmente sullo sport di base. “Sport di tutti” dal 2022 mette a disposizione un miliardo e 200 milioni per lo sviluppo e l’innovazione del mondo sportivo e fornisce ai sindaci i mezzi per un processo di cambiamento. Il Pnrr poi è un’occasione irripetibile per le realtà locali e per le federazioni sportive di ricevere finanziamenti per un totale di 700 milioni – prosegue Valentina Vezzali -. Il mio impegno è stato quello di sostenere l’introduzione in Costituzione del diritto allo sport e di prevedere la figura dell’insegnante di Scienze motorie sin dalla scuola primaria. Mi sono adoperata nella promozione della “Dual Career” che darà la possibilità ai giovani universitari di non dover più scegliere fra sport e studio, poiché entrambi concorrono alla formazione dell’individuo, e di estendere il progetto “Studenti atleti di alto livello”, per ora sperimentale, ai giovani agonisti iscritti alle scuole secondarie di secondo grado. Con la Flat Tax, prevista in tre fasi, FI si impegna ad introdurre un’aliquota unica del 23%: una misura in grado di eliminare l’evasione fiscale e di garantire maggiori entrate per lo stato secondo il principio per cui “se paghiamo tutti, paghiamo meno”. Forza Italia promette di non introdurre nuove tasse, ne imposte mascherate su casa, reddito e risparmi. Nonché la riduzione del cuneo fiscale cosicché le imprese possano reinvestire creando nuovi posti di lavoro. La nostra storia politica è sinonimo di responsabilità e per questo vi chiediamo di darci fiducia. Viva lo sport e Forza Italia».

Presenzazione-Forza-Italia-3-325x244A chiudere la serie di interventi è il vice sindaco di Civitanova Claudio Morresi. «Mi rifaccio allo slogan che c’è oggi nel nostro manifesto: “Oggi più che mai è una scelta di campo”. Una scelta di campo duplice secondo me, che delinea l’appartenenza di Forza Italia al centro destra ma non solo come comprimari ma sicuramente da traino – dice – Siamo un partito abituato a discutere. Facciamo poche “sparate” e quelle che diciamo cerchiamo di portarle avanti. Come dicevo, è anche una scelta di campo concreto che guarda al domani. Io sono commercialista, ho studiato qui in Ancona. Dal primo settembre avremo le ditte che non riaprono, i costi dell’utenze alle stelle, avremo le famiglie in difficoltà, tanti problemi che riguardano la vita di tutti i giorni. Questi sono i temi sui quali ci dobbiamo confrontare a breve e dobbiamo prendere delle decisioni, importanti, a favore di queste persone. Le altre coalizioni pensano a tutt’altro, meno che al quotidiano – conclude Morresi -. Come FI di Civitanova e Macerata daremo una mano affinché la nostra candidata Valentina Vezzali ricopra il ruolo che ricopre a Roma. Lo steso augurio lo facciamo a tutti gli altri candidati».

Presenzazione-Forza-Italia-4-650x488

 

Presenzazione-Forza-Italia

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X