Delitto sul lungomare,
un sospettato portato in caserma:
è il cugino della vittima

CIVITANOVA - Al momento non filtrano ulteriori particolari sull'omicidio del 30enne tunisino Rached Amri. Sul posto sono presenti sia il capo della Squadra mobile di Macerata, il vice questore aggiunto Matteo Luconi, che il commissario, Fabio Mazza, ed è arrivato anche il colonnello Nicola Candido, comandante provinciale dei carabinieri
- caricamento letture

Omicidio sul lungomare sud, l’arrestato ha ammesso i fatti Trovato nascosto sotto un balcone

 

caserma-omicidio-civitanova

di Gianluca Ginella (foto di Federico De Marco)

Omicidio sul lungomare, il sospettato è stato preso ed è stato portato alla caserma dei carabinieri di Civitanova, è il cugino della vittima, un 26enne tunisino. Il cerchio su chi ha ucciso il 30enne tunisino Rached Amri, nella serata di ieri si è chiuso nel primo pomeriggio.

accoltellamento-sul-lungomare-rilievi-polizia-civitanova-FDM-1-325x217Un giovane è stato portato in caserma intorno alle 14 di questo pomeriggio e si tratta del sospettato dell’omicidio. Al momento non filtrano particolari ulteriori. In caserma sono presenti sia il capo della Squadra mobile di Macerata, il vice questore aggiunto Matteo Luconi, che il commissario, Fabio Mazza, il colonnello Nicola Candido, comandante provinciale dei carabinieri e il capitano Massimo Amicucci che comanda la Compagnia di Civitanova.

accoltellamento-sul-lungomare-rilievi-polizia-civitanova-FDM-3-325x217Questa mattina le ricerche dell’indiziato erano state svolte a Porto Sant’Elpidio e Lido Tre Archi dalla Squadra. Secondo quanto è sin qui emerso (ci sarà una conferenza stampa alle 17,30 con il procuratore Claudio Rastrelli) sul lungomare sud di Civitanova intorno alle 22 due tunisini hanno affrontato due loro connazionali. Si sarebbe trattato di un regolamento di conti legato allo spaccio di droga sulla costa del Fermano (vivevano tutti tra Porto Sant’Elpidio e Lido Tre Archi). Alcuni testimoni hanno visto delle persone inseguirsi dal lato del lungomare dove c’è il ristorante I Due Re sino dall’altra parte. Poi un tunisino ha accoltellato il connazionale con un unico fendente all’emitorace sinistro che non gli ha lasciato scampo.

(Ultimo aggiornamento alle 16,26)

caserma-omicidio-civitanova2-650x500

caserma-carabinieri-omicidio2_censored-650x488

caserma-omicidio-civitanova1-650x434

accoltellamento-sul-lungomare-rilievi-polizia-civitanova-FDM-6-650x433

accoltellamento-sul-lungomare-rilievi-polizia-civitanova-FDM-7-650x433

Omicidio sul lungomare, regolamento nel mondo dello spaccio La vittima uccisa con un solo fendente

«Da stasera controlli straordinari, arrivano reparti speciali e unità cinofile»

Delitto sul lungomare, Ciarapica: «Questa escalation di violenza va fermata Riunione straordinaria in Prefettura»

Uomo accoltellato sul lungomare, secondo omicidio in mezzo alla strada (Foto/Video)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X