«Bollette non pagate»,
36enne rinviato a giudizio

RECANATI - Il proprietario dell'abitazione, che oggi si è costituito parte civile, si era trovato a dover far fronte a pagamenti per 1.800 euro dovuti da un inquilino. Oggi si è svolta l'udienza davanti al gup
- caricamento letture

 

piergiorgio-moretti

L’avvocato Piergiorgio Moretti questa mattina all’arrivo in tribunale

 

Bollette del gas e della luce non pagate, rinviato a giudizio un 36enne che deve rispondere di appropriazione indebita. Oggi si è svolta l’udienza davanti al gup Giovanni Manzoni del tribunale di Macerata. Imputato, per appropriazione indebita, Donald Levani, 36 anni, albanese, difeso dall’avvocato Cinzia Mennoia. Secondo l’accusa, sostenuta dal pm Enrico Riccioni, il 36enne, che viveva in affitto in una abitazione di un recanatese, si sarebbe impossessato delle utenze dell’energia elettrica, del gas dell’appartamento e del garage luogo che aveva arbitrariamente invaso, dice l’accusa, usufruendo delle forniture elettriche senza ottemperare al pagamento di alcune fatture dell’Astea Energia.

Per l’energia elettrica si parla di 6 bollette con importi tra i 104 euro e i 228 euro, la prima del 30 marzo 2020, l’ultima del 26 marzo 2021. Per il gas si parla di 4 bollette, la prima del 27 maggio 2020, l’ultima del 26 gennaio 2021 con importi tra i 100 e i 313 euro. In totale la somma da pagare era di 1.831 euro, che aveva versato, continua l’accusa, il proprietario di casa. L’uomo oggi si è costituito parte civile, assistito dall’avvocato Piergiorgio Moretti. L’imputato è stato rinviato a giudizio, il processo si aprirà il 17 novembre del 2023.

(Gian. Gin.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =