Presi i rapinatori di Montelupone,
hanno colpito anche a Potenza Picena

I CARABINIERI li hanno fermati a Porto Recanati. Ieri avevano colpito a Montecosaro
- caricamento letture
bar-tabaccheria-vizio-e-sfizio-montelupone

Il bar tabaccheria rapinato

 

di Gianluca Ginella

Tre colpi (due falliti) nel giro di 24 ore in provincia, a metterli a segno due rapinatori arrivati da fuori che sono stati catturati nel pomeriggio a Porto Recanati dopo che i carabinieri erano riusciti a individuare il mezzo, un Fiat Cubo blu, con cui si spostavano. Ieri i due uomini avevano tentato una rapina a Montecosaro, oggi ci hanno riprovato al supermercato Tigre di Potenza Picena, ma anche questa volta il colpo è sfumato, poi alle 12,40 di oggi i malviventi si sono spostati a Montelupone dove hanno colpito al bar tabaccheria Vizio e Sfizio.

massimo-amicucci-capitano-carabinieri-civitanova

Il capitano Massimo Amicucci

Uno dei rapinatori è entrato armato di coltello e ha intimato alla barista, che in quel momento era sola nel negozio, di consegnargli i soldi. La donna, Roberta Luchetti si è spaventata e allontanata e il malvivente ha fatto il giro del bancone e ha preso quanto si trovava in cassa: 400 euro. Una volta presi i soldi l’uomo è fuggito. Ad attenderlo c’era il complice con cui si è allontanato in direzione della costa. I carabinieri della Compagnia di Civitanova, diretti dal capitano Massimo Amicucci, hanno immediatamente avviato le indagini e nel giro di due o tre ore sono riusciti a rintracciare i malviventi a Porto Recanati I due uomini sono stati fermati. Ieri avevano fallito il colpo provato ad una tabaccheria di Montecosaro, in via Bologna. Il titolare, Luciano Porrà, ha però tirato fuori una mazza che ha battuto sul bancone e i malviventi sono fuggiti. Questa mattina hanno provato a rapinare il supermercato Tigre di Potenza Picena, ma anche in quel caso gli è andata male. Quando hanno intimato alla cassiera di consegnare il denaro la donna invece di aprire la cassa è fuggita e i malviventi, a causa delle misure di sicurezza adottate a protezione del denaro, non sono riusciti ad aprire il cassetto e sono stati costretti ad andarsene a mani vuote. Ulteriori dettagli sull’indagine saranno rese note nel corso di una conferenza stampa domani mattina.

(Ultimo aggiornamento alle 19,50)

Armato di coltello rapina bar tabaccheria

Tentano rapina in tabaccheria, il proprietario li mette in fuga: «Non so come ma ho reagito»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X