Melchiorri torna in B con il Perugia,
il matelicese Bortolussi capocannoniere

LEGA PRO - Maceratesi protagonisti del girone B: l'attaccante della formazione umbra festeggia la promozione, il bomber del Cesena lo scettro di miglior realizzatore
- caricamento letture

 

Caserta-e-Melch

L’abbraccio a fine partita fra mister Caserta e il numero 9 Federico Melchiorri

 

di Michele Carbonari

Dopo appena un anno di Purgatorio il Perugia di Federico Melchiorri torna in Serie B. Grazie al successo di oggi nella tana della FeralpiSalò (0-2), i biancorossi vincono il girone B di Lega Pro e tornano in cadetteria.

Melchiorri-Perugia

Un’esultanza di Melchiorri

Anche il Padova chiude a 79 punti ma Melchiorri e compagni hanno dalla loro parte gli scontri diretti a favore. Il bomber di Macerata, uno dei più esperti giocatori a disposizione di mister Fabio Caserta, è stato protagonista della cavalcata vincente. Pesanti gli otto gol realizzati in stagione, quinto marcatore in squadra, scivolato indietro per via delle reti messe a segno proprio oggi da Elia e Bianchimano (saliti a 9 centri al pari di Minesso, più avanti Murano a quota 11). Nelle ultime uscite l’ex attaccante del Tolentino e della Maceratese è partito dalla panchina e l’allenatore gli ha concesso solamente gli ultimi scampoli di partita, come successo nel pomeriggio odierno (prezioso il suo lavoro d’esperienza). Avendo un altro anno di contratto con il Perugia, salvo colpi di mercato in estate, a 34 anni Melchiorri si appresta a calcare nuovamente i campi della Serie B.

Bortolussi-3-325x217

Bortolussi, dopo un gol con il suo Cesena

Nel girone B di Lega Pro un altro maceratese ha attratto su di se le attenzioni delle big: è Mattia Bortolussi, attaccante di Matelica in forza al Cesena che si è laureato capocannoniere del torneo. Ben 16 reti (due all’Helvia Recina proprio contro il Matelica) gli sono valse lo scettro di bomber più prolifico. L’ultima oggi, su rigore, nel 3 a 1 con cui i bianconeri hanno battuto fra le mura amiche l’Arezzo. Il campionato della punta classe 1996 non finisce qui: grazie al settimo posto finale il Cesena potrà disputare i playoff e lui potrà continuare a stupire come ha fatto fino ad ora, dimostrando di essere la vera rivelazione del campionato.

 

 

Il Matelica chiude in bellezza: Imolese battuta 3 a 0, derby con la Samb nei playoff (Foto)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X