Pioggia di milioni dal Miur,
arrivano palestre e ampliamenti:
«Strutture a servizio di scuole e città»

EDILIZIA SCOLASTICA - Si tratta di 7,1 milioni di euro che saranno impiegati per istituti di Civitanova, Recanati e Macerata. Il presidente della Provincia Antonio Pettinari: «Questo è un blocco di finanziamenti, non trascuriamo altre città». L'elenco degli interventi
- caricamento letture

 

esami-maturità-iis-da-vinci-seconda-prova-civitanova-4-400x267

L’Iis Da Vinci di Civitanova

 

di Luca Patrassi

Poco più di sette milioni dei lavori per le scuole della Provincia, destinati in particolare al potenziamento di alcuni istituti. Si tratta dell’istituto Da Vinci di Civitanova, dell’istituto Mattei di Recanati, dell’istituto Garibaldi di Macerata e delle scuole superiori che insistono nella zona di via Cioci a Macerata, il Bramante, il Ricci, il Gentili, il Cantalamessa e il Leopardi.

Nel dettaglio si tratta della realizzazione di nuovi spazi al Da Vinci, lavori per due milioni, di dieci aule al Mattei di Recanati per un costo di 1.2 milioni di euro, di una palestra al Mattei di Recanati per 1.1 milioni di euro, all’Agraria Garibaldi una palestra per 1.2 milioni di euro ed ancora una palestra dal costo di 1.2 milioni di euro al servizio del liceo artistico Cantalamessa, dell’Istituto Bramante, del Ricci, del Gentili e del liceo classico e linguistico Leopardi. La presentazione degli interventi si è svolta nella sala del Consiglio della Provincia.

Pettinari_Scuole_Provincia_FF-3-325x217

La conferenza stampa di oggi. Da destra Luca Fraticelli, Antonio Pettinari e Pierpaolo Bugari

«Parliamo di edilizia scolastica – dice il presidente della Provincia Antonio Pettinari -, non un argomento nuovo, peraltro nel corso degli ultimi anni sono arrivati tantissimi finanziamenti ed alcuni lavori sono in corso di realizzazione. Abbiamo ottenuto 7.1 milioni di euro di finanziamento da parte del Miur, la quota maceratese di un miliardo investito su scala nazionale. Dobbiamo proporre gli interventi che dobbiamo realizzare, abbiamo dovuto predisporre i progetti di fattibilità per inserirli nella piattaforma nazionale e stiamo chiudendo questa procedura. L’iter prevede l’esame da parte del Miur e poi potremo procedere. Mancano le palestre – osserva Pettinari – è anche un problema organizzativo a carico delle scuole per gli spostamenti degli studenti: un conto è avere una palestra in sede e un altro è spostarsi. Quindi abbiamo pensato di realizzare una palestra in via Cioci dove c’è una concentrazione importante di scuole con migliaia di studenti, alcune palestre già ci sono ma sono insufficienti. Sarà realizzata nell’area del Ricci. Lo stesso ragionamento è stato fatto per l’Agraria, logica non di esclusività ma di servizio. A Civitanova si è posto il problema di spazi per i licei di Civitanova, gli iscritti sono raddoppiati e dunque procederemo con un intervento di ampliamento, cosa che ci consente lo strumento urbanistico. Un nuovo blocco che conterrà quindici aule. Nuovo aule anche al Mattei di Recanati dove andremo a completare la palazzina iniziata. Poi realizzeremo anche una palestra nell’area del Mattei. Lo spirito è sempre quello di realizzare strutture a servizio delle scuole e della città». La precisazione di Pettinari: «questo è un blocco di finanziamenti, non trascuriamo altre città, ma ci sono altri interventi nel settore dell’edilizia scolastica, questo grazie ai tanti finanziamenti ricevuti».

Pettinari_Scuole_Provincia_FF-2-650x433

Antonio Pettinari

LucaFraticelli_Scuole_Provincia_FF-4-650x433

Luca Fraticelli

PierpaoloBugari_Scuole_Provincia_FF-5-650x433

Pierpaolo Bugari



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X