Il grande cuore della Giessegi:
donato un macchinario all’ospedale,
servirà per il reparto Covid

L'AZIENDA di Appignano guidata da Gabriele Miccini ha regalato un apparecchio radiologico portatile digitale all'ospedale di Macerata del valore di circa 50mila euro. Il grazie di tutti gli operatori
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
foto-donazione-Giessegi-Dott.-Leonardo-Costarelli

Il dottor Costerelli col nuovo macchinario donato dalla Giessegi

 

La Giessegi spa di Appignano, azienda leader del settore arredamento guidata dal ceo Gabriele Miccini, in questo momento di grave emergenza sanitaria, con un importante gesto di generosità verso il proprio territorio, ha donato all’Area Vasta 3 un apparecchio radiologico portatile digitale destinato alla Radiologia dell’ospedale di Macerata del valore di circa 50mila euro. L’attrezzatura sarà utilizzata dalla Radiologia di Macerata diretta dal dottor Leonardo Costarelli e sarà destinata a supporto del nuovo reparto Covid-19, che sarà attivato nella palazzina ex malattie infettive della struttura con 45 posti letto. Un altro grande messaggio concreto di solidarietà, quello della Giessegi, che già nei giorni scorsi aveva donato cinque ventilatori per la Rianimazione all’ospedale Torrette di Ancona. Da parte di tutti gli operatori impegnati in questa grave emergenza, nonché da parte della direzione generale Asur e dal direttore Alessandro Maccioni «un semplice: grazie di cuore».

La Giessegi dona 5 ventilatori a Torrette Il ceo: «Bisogna far ripartire i consumi prima che sia troppo tardi»

giessegi-gabriele-miccini

Gabriele Miccini, ceo della Giessegi

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X