Covid Hospital, Micucci a Ciarapica:
«Procura allarmi infondati»
Ma la maggioranza fa quadrato

POLEMICHE sulla riconversione dell'ospedale cittadino, il consigliere regionale del Pd bacchetta il sindaco e così fa anche Tommasso Corvatta: «Le sue parole tra due giorni saranno semplicemente ridicole». Intanto i consiglieri di centrodestra lo appoggiano: «Serve un commissario straordinario»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
ospedale-trasferimenti-e-pronto-soccorso-civitanova-FDM-4-650x650

Primi trasferimenti all’ospedale di Civitanova

 

E’ scontro politico sull’emergenza ospedale di Civitanova. Dopo la risposta dell’Asur la maggioranza fa quadrato attorno al sindaco. Ma il consigliere regionale Micucci mette il carico: «Ciarapica irresponsabile».

francesco-micucci-civitanova-FDM-1-650x433

Francesco Miccucci

Continua il braccio di ferro fra il sindaco di Civitanova e la direzione dell’Area vasta dopo che il primo cittadino aveva lamentato un’accelerazione nel trasferimento dei pazienti Covid positivi nel presidio della città, senza una formazione adeguata del personale e dispositivi di sicurezza. Ma il consigliere regionale lo smentisce e tramite il suo profilo pubblica una foto della formazione avvenuta il pomeriggio prima dello scoppio della polemica. «Compito degli  amministratori non è quello di fomentare paure e fobie, ma quello di aiutare a risolvere i problemi – bacchetta Micucci – Questo è quanto sto cercando di fare anche in quest’ultima settimana, cercando di evitare polemiche ma stando vicino ai cittadini e agli operatori sanitari tutti, soprattutto quelli che in questi momenti devono prendere scelte difficilissime ed in tempi rapidissimi. Tutti gli operatori stanno lavorando in sicurezza e i percorsi ospedalieri sono sicuri per i pazienti. Se però diciamo tutti di stare al fronte, poi non ci possiamo stupire di qualche procedura anomala o poco partecipata. Messaggi sbagliati e fuorvianti di sindaci e amministratori pubblici possono essere devastanti per la cittadinanza, già impaurita di suo da una situazione drammatica. Un sindaco che procura allarmi infondati si dovrebbe solo vergognare».

sindaco-fabrizio-ciarapica-civitanova-FDM

Fabrizio Ciarapica

Ma Ciarapica incassa la solidarietà dei suoi consiglieri di maggioranza. «Ha ragione Ciarapica, si provveda a nominare un commissario straordinario – dice la maggioranza in coro –  la nostra non è una proposta di gruppi di centrodestra contro una Regione di centrosinistra, ma per garantire la certezza che non si approfitti di questi momenti per condurre in porto l’insano disegno della sinistra di concentrare tutto sull’ospedale unico a scapito dell’ospedale di Civitanova. Crediamo poco alla Storti che difende le scelte fatte dall’azienda che presiede. Molti di noi, infatti, hanno raccolto proteste di medici e infermieri perché sono a corto di strumenti di protezione, ma non lo dicono perché temono ritorsioni da parte della politica. E questo è vergognoso. Come è vergognoso che agli incontri non sia stato mai invitato il sindaco, magari con la scusa che si tratta di decisioni tecniche. Ci risulta però che nella tarda serata di domenica fosse presente Francesco Micucci che non è un tecnico ma il capogruppo regionale del Pd. Facciamo la proposta di un Commissario anche per denunciare l’improvvisazione delle scelte e la supponenza di una classe dirigente che decide senza consultare chi vive la sanità a contatto con pazienti, familiari e problemi. Sorprende proprio Micucci che polemizza con il sindaco perché alla luce di certe decisioni esprime i suoi timori circa il futuro depauperamento del nostro ospedale. Micucci assicura che così non sarà e si appella ad un accordo sottoscritto. Ciarapica non si fida, e neanche noi».

conf-ex-sindaci-varco-tommaso-corvatta-civitanova-FDM

Tommaso Corvatta

Sull’argomento interviene anche l’ex sindaco Tommaso Corvatta, ora in prima linea come medico di base: «Siamo in guerra ed è giusto che ci si preoccupi che chi sta i prima linea, in questo caso i sanitari, sia ben equipaggiato e sia dotato dei necessari dispositivi di protezione. Per il resto Ciarapica cerchi di collaborare – aggiunge l’ex sindaco – visto che le sue parole tra due giorni saranno semplicemente ridicole, per chi se ne ricorderà. Siamo all’inizio di un periodo durissimo e tutta la popolazione sta correndo rischi enormi e lui si lamenta che poverino, nella notte mentre lui dormiva e gli altri lavoravano, non l’hanno avvertito? Ma lasci da parte le polemiche sull’ospedale unico che non centrano nulla e collabori per non far morire i suoi concittadini e gli altri marchigiani. Dimostra ancora una volta di non capire la gravità del momento».

Covid-hospital, Nadia Storti: «Trasferimenti in sicurezza e personale dotato di tutti i dispositivi»

«Pazienti Covid prima del previsto: personale senza dispositivi di protezione, ho informato la Prefettura»

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X