facebook twitter rss

La ricostruzione di Andrea Bocelli:
la Regione lo premia col Picchio d’oro

GIORNATA DELLE MARCHE - Il 10 dicembre a Pesaro la consegna del riconoscimento al tenore protagonista con la sua fondazione della realizzazione di due scuole a Sarnano e Muccia e dell'Accademia musicale di Camerino. Premio speciale del presidente della Giunta agli operatori turistici
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

569 Condivisioni

Andrea Bocelli

 

Sarà Andrea Bocelli il protagonista della Giornata delle Marche 2019. Il tenore sarà premiato con il Picchio d’Oro come ringraziamento per l’impegno portato avanti in favore della popolazione terremotata.  L’artista è intervenuto con la sua Fondazione per favorire la realizzazione di due scuole a Sarnano e a Muccia ed ora sta lavorando per un terzo progetto a Camerino con l’inaugurazione dell’Accademia musicale prevista nel 2020.  L’edizione di quest’anno si svolgerà a Pesaro martedì 10 dicembre, nella città del presidente della Giunta Luca Ceriscioli.

Il taglio del nastro della scuola di Muccia

La scelta di Bocelli è stata fatta dalla commissione speciale presieduta da Renato Claudio Minardi che ha inviato al presidente Ceriscioli la proposta per la scontata approvazione.  La commissione, composta anche dai consiglieri Busilacchi e Giacinti per la maggioranza, Giorgini e Celani per la minoranza ha votato all’unanimità la proposta e la giunta ha condiviso in pieno la scelta ricaduta sul grande tenore.  Il tema della ricostruzione e dei giovani emerge nella motivazione: «La scelta di guardare alle giovanissime generazioni è motivo di grande speranza e la sua presenza ha mantenuto accesi i riflettori, riportando un segnale di solidarietà e di vicinanza come ambasciatore di questi valori». Accanto al Picchio d’Oro ci sarà anche la consegna del premio speciale del presidente Ceriscioli agli operatori turisti delle Marche per  il World Top Destination Best in Travel 2020 di Lonely Planet.

 

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X