facebook twitter rss

Maceratesi avanti ad X Factor:
Sofia continua ad incantare,
Marco si salva al ballottaggio

TV - La 16enne di Civitanova convince il pubblico con "Fix you" dei Coldplay, il 34enne di Corridonia prosegue l'avventura nel talent di Sky grazie al cavallo di battaglia "Breaking the girl” dei Red Hot Chili Peppers che conquista i giudici nell'ultimo scontro
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
182 Condivisioni

 

Sofia Tornambene

 

di Francesca Marsili

Musicalmente e stilisticamente cosi diversi ma entrambi portatori di fattore X nel loro dna. Marco e Sofia nel secondo live del talent targato Sky compiono un’altra falcata verso il successo. I due cantanti maceratesi, nella puntata in onda ieri sera dall’X Factor Dome di Monza, si sono aggiudicati l’accesso al terzo live di giovedì prossimo. All’alba della vittoria ne mancano ancora sei. Sofia conquista tutti al primo colpo. Marco finisce al ballottaggio sfidando il meno votato della prima manches, ma con il suo cavallo di battaglia ne esce vincitore e prosegue assieme a Sofia la scalata verso il successo. La seconda manches del secondo appuntamento live di X Factor 2019, si è aperta con l’esibizione della sedicenne civitanovese Sofia Tornambene. A lei il suo coach Sfera Ebbasta ha assegnato per la prima volta un pezzo in inglese: “Fix you” dei Coldplay. Un’esibizione commovente e ricca di sfumature quella di Sofia che ha dimostrato oltre alla sua bravura una personalità timida e forte allo stesso tempo. «Sei delicata, piacevole, ingenua e fragile quel tanto che basta per arrivare al cuore», dice Mara. «È stato un piacere ritrovarti. È il momento di fare il salto. Azzarda. Divertiti», la consiglia Malika. «Sei piccola, ma farai grande cose. Ricorda queste parole», predice Sfera e infine Samuel:«Qualsiasi cosa canti diventa Sofia, è bellissimo». Giudizio unanime quindi per Sofia dal tavolo più famoso d’Italia, quello dei quattro giudici che avevano appreezzato la ragazzina sin dalla prima performance soprattutto per il suo essere cantautrice nonostante la giovanissima età.

Marco Saltari

Al 34enne di Corridonia Marco Saltari, Mara Maionchi ha destinato “Oh My Sweet Lord” di George Harrison. Come sempre sul palco con la sua inseparabile chitarra acustica, Marco interpreta un brano che seppur sentisse fortemente nelle sue corde, non convince totalmente i quattro giudici e il pubblico finendo al ballottaggio. Per Malika il brano è ben eseguito ma «è mancato quel qualcosa di bramoso che mi aspettavo da te perché ce l’hai». Samuel: «Hai una voce incredibile e racconti sempre una storia ma in questo caso in particolare è mancato il coro Gospel dentro di te». Sfera lo esorta:«Mi piacerebbe vederti rischiare un po’ di più». Mara difende il suo artista: «Il pezzo era fantastico, noi siamo stati semplici ed a volte si rischia di più nella semplicità che nella complessità». Nella sfida a due per la salvezza contro Enrico di Lauro, meno votato della prima manches, Marco porta un suo cavallo di battaglia “Breaking the girl” dei Red Hot Chili Peppers. La giuria chiamata a votare, sceglie di salvare il corridoniano Saltari. Sono rimasti solamente in dieci, per Marco e Sofia l’ascesa verso l’X Factor continua.

Sofia e Marco protagonisti dei Live, continua l’avventura a X Factor

Sofia e Marco incantano a Berlino: due maceratesi ai Live di X Factor

Marco Saltari canta De Andrè (Video) e vola agli Home Visit di X Factor «Un solo aggettivo: bravissimo»

Sofia canta De Gregori (VIDEO) e segna sul palco di X Factor: Sfera Ebbasta la porta agli Home Visit

Da una ong a fianco dei migranti, al palco di X Factor (VIDEO) Marco Saltari conquista i giudici

Kimono conquista la giuria a XFactor «Sofia sei una bomba» (Video)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X