facebook twitter rss

Da una ong a fianco dei migranti,
al palco di X Factor (VIDEO)
Marco Saltari conquista i giudici

TV - Il 33enne di Corridonia, che lavora in una no profit nel campo dell'accoglienza, ha superato le audizioni con tre "sì". In arte Jordy Brawn, accompagnato solo dalla sua chitarra acustica, si è esibito in un complicato brano dei Quintorigo: “La nonna di Frederick lo portava al mare”
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
911 Condivisioni

Marco Saltari sul palco di X Factor

 

di Francesca Marsili

«La musica rappresenta per me un faro di speranza, è quello che mi piace fare più di qualunque altra cosa». Marco Saltari, 33enne di Corridonia che nella vita si occupa di prima accoglienza in una Ong, nell’ultima puntata di audizioni in onda ieri sera su SkyUno è salito sul palco di X Factor. Seppur dividendo il tavolo della giuria, con tre “si” il giovane corridoniano in arte Jordy Brawn, ha ottenuto il lasciapassare per la fase successiva. Occhi scuri che raccontano, lunghi rasta nei capelli, accompagnato solo dalla sua chitarra acustica, si è esibito in un complicato brano dei Quintorigo: “La nonna di Frederick lo portava al mare”. I quattro giudici di X-Factor: per Mara Maiochi il ragazzo ha delle qualità, è fuori dagli schemi. «A volte, a chi era fuori dagli schemi è andata molto bene», ha affermato la giudice. Dubbioso Sfera Ebbasta, l’unico a dirgli no, che teme una sua difficile collocazione sul mercato. Convintissima  invece l’altro giudice, Malika Ayane che crede in lui ci possa essere qualcosa di sorprendente, mentre l’ultimo giudice Samuel crede che l’artista si sia messo in difficoltà da solo, scegliendo un brano che lo ha penalizzato nella sua espressività. Al termine della puntata, Alessandro Cattelan ha assegnato ai 4 giudici la categoria che dovranno seguire nella fase successiva del talent. La 15enne civitanovese Sofia Tornambene verrà seguita da Sfera Ebbasta, coach delle “under donne” mentre a Marco Saltari potrebbe essere affidato a Samuel che seguirà gli “over”.

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X