facebook twitter rss

Crisi dell’acqua a Visso,
ok allaccio alla sorgente del Nera

VIA LIBERA all'allaccio dell'acquedotto. Ad annunciarlo il sindaco Spiganti Maurizi dopo una riunione che si è svolta questa mattina a Macerata
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

309 Condivisioni

Gian Luigi Spiganti Maurizi

 

Via libera all’allaccio provvisorio dell’acquedotto di Visso alla sorgente del Nera, che alimenta l’omonimo acquedotto. A darne l’annuncio è il sindaco di Visso Gian Luigi Spiganti Maurizi: «Questa mattina nel corso di un incontro a Macerata, alla presenza di David Piccinini, capo della Protezione civile regionale, dell’ente Parco dei Sibillini e degli altri enti interessati è stato dato il via libera all’allaccio dell’acquedotto del Nera, in via provvisoria sino al prossimo marzo. Questo dovrebbe consentirci di tamponare la grave emergenza idrica che ci ha colpito nei giorni scorsi. Nel frattempo continueremo a monitorare la sorgente Le Vene per vedere come evolve il livello della portata idrica, cercando anche una nuova possibile sorgente per l’approvvigionamento idrico del paese». Nei giorni scorsi Spiganti Maurizi aveva lanciato una richiesta di aiuto a Prefettura e Protezione civile, perché le autobotti non bastavano più per riempire i serbatoi e diverse zone del comune, tra cui via Cesare Battisti e Borgo Sant’Antonio erano rimaste a secco, con i residenti nelle Sae che non avevano potuto farsi la doccia. Persino la Svila, azienda produttrice di pizza surgelata con 170 dipendenti aveva chiuso provvisoriamente una linea produttiva. Già nel gennaio scorso Visso era rimasta a secco d’acqua, in quanto la sorgente Le Vene che alimenta l’acquedotto di Visso, aveva registrato un calo del sessanta per cento della portata di acqua. Da tempo è stato avviato un monitoraggio dello stato dell’acquedotto comunale e delle sorgenti, per verificare lo stato complessivo e trovare una soluzione definitva al problema della carenza idrica a Visso.

Emergenza idrica a Visso, il sindaco: «Le autobotti non bastano»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X