facebook twitter rss

“Samara challenge” a Civitanova,
arrivano polizia e carabinieri

THE RING - Una persona si è travestita dalla protagonista del film horror ed è andata in giro a terrorizzare la città. In strada tanti ragazzini che urlavano dandole la caccia. Si tratta dell'ultima moda degli adolescenti nata sui social, gli avvistamenti nella notte in zona San Gabriele e Fontespina
mercoledì 4 Settembre 2019 - Ore 09:53 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
3K Condivisioni

 

L’avvistamento della “Samara” civitanovese

 

Il “Samara challenge” arriva a Civitanova, ragazzini urlano e tengono in allarme un intero quartiere: sul posto intervengono carabinieri e polizia. Delirio ieri sera nel quartiere San Gabriele e Fontespina, tra via Venier e via Saragat per gli “avvistamenti” di Samara. 

Si tratta di una delle ultime mode in voga fra adolescenti che ha già contagiato diverse città in Italia, in alcuni casi la “Samara” di turno è anche stato picchiato. Un gioco violento e sciocco che ieri, per emulazione, qualcuno ha riprodotto anche a Civitanova. In pratica una persona si è travestita dalla protagonista del film horror cult “The Ring”, un’inquietante bambina con i capelli lunghi davanti al volto e vestita di bianco ed è andata in giro a terrorizzare la città. Un fenomeno che si è presentato già in alcuni posti del Meridione e che ieri ha fatto tappa a Civitanova. Frotte di ragazzini urlanti, con motorini, a piedi, in auto, hanno iniziato, dopo i primi avvistamenti, a radunarsi nel quartiere in una “caccia” priva di senso. I ragazzini giravano urlando “Samara”. Un gioco che ha tenuto in allarme e sveglia gran parte dei residenti che è stata richiamata all’esterno per capire cosa stesse succedendo. Alla fine qualcuno ha anche chiamato polizia e carabinieri che sono intervenuti alla ricerca dell’emule social. Probabilmente il tam tam è partito sui social e su Whatsapp e i ragazzini si sono dati appuntamento per la caccia a Samara. Le prime telefonate ai carabinieri relative ad avvistamenti di Samara erano già iniziate nel pomeriggio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X