Sgarbi a Caldarola nel “paese fantasma”:
«Governi incapaci, è tutto fermo»

VIDEO dal centro della cittadina colpita dal sisma del 2016: «Ma i soldi come li spendete? Rimettete in piedi i luoghi terremotati»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

«Ma dov’è lo Stato. Com’è possibile che Di Maio e gli altri che stanno al governo non siano capaci di mettere a posto questo paese? Ma perché deve essere tutto fermo?». E’ un Vittorio Sgarbi a ruota libera quello che nel primo pomeriggio ha lanciato sul suo profilo Facebook un anatema al governo per la ricostruzione post sisma che non parte. Lo ha fatto con un video in diretta da Caldarola, precisamente dalla piazza dove campeggiano le messe in sicurezza dei palazzi storici.

Vittorio Sgarbi a Caldarola

«Sono arrivato in un paese fantasma, che fu bellissimo in cui sono venuto non tanti anni fa a fare mostre – dice Sgarbi -. Questo paese oggi è completamente svuotato. Ma perché deve essere tutto fermo. perché l’italia deve essere così immobile. Perché i governi devono fare schifo tutti: destra, sinistra, non capendo che una città va ricostruita in tempo breve. Che non bisogna farla disabitare così una città, farla diventare un teatro dei fantasmi. E’ doloroso, io soffro veramente. I palazzi hanno tutte le finestre con queste terribili ics come si fosse l’occupazione nazista. Ma i soldi come li spendete? Rimettete in piedi i luoghi terremotati. Non è un governo questo. Qualunque governo si connota per riuscire a ridare dignità ai luoghi. Incapaci. Caldarola deve risorgere. E il prossimo governo dovrà guardare all’Italia come un luogo di rinascimento, partendo dai paesi terremotati. Caldarola non può essere un luogo di fantasmi».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X