facebook twitter rss

L’escursione finisce in tragedia,
62enne muore tra i Sibillini

MONTEMONACO - E' successo intorno alle 13 lungo il sentiero che da Foce conduce al lago di Pilato. L'uomo, residente ad Ancona, si è sentito male ed è stato subito soccorso. Anche l'eliambulanza sul posto, ma non è bastato: fatale un arresto cardiaco
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Icaro in azione sul sentiero per il lago di Pilato
514 Condivisioni

Tragedia durante l’escursione al lago di Pilato. Un uomo di 62 anni di Ancona, D.C., è morto nelle prime ore del pomeriggio di oggi dopo avere accusato un malore, probabilmente un edema polmonare. Mancavano pochi minuti alle 13. Il 60enne è stato rianimato da un anestesista presente tra gli escursionisti e dal tecnico del Soccorso Alpino che ha poi contattato via radio i tecnici della sezione di Ascoli, che erano in “guardia attiva”. Nella valle del lago di Pilato, nel Comune di Montemonaco (l’escursione era partita da Foce), non c’è infatti copertura telefonica. Ma grazie alla chiamata radio alla squadra che era invece in zona coperta dalla rete telefonica, è stato possibile allertare “Icaro” che ha provveduto a raggiungere il luogo dove l’uomo si era sentito male.

Un momento dell’intervento di soccorso

L’eliambulanza, giunta sul posto dalla base di “Marche Soccorso” di Fabriano, dopo averlo caricato a bordo si è alzata in volo per dirigersi all’ospedale di Macerata, dove è atterrata intorno alle ore 14. Putroppo, però, l’uomo ha avuto un arresto cardiaco durante il trasporto e non ce l’ha fatta.
Gli uomini del Soccorso Alpino di Ascoli, i colleghi di Montefortino e il personale sanitario ce l’hanno messa tutta, ma non è bastato. Si tratta dell’ennesimo triste evento che si verifica sulle montagne del Piceno durante la stagione estiva, quando le temperature si alzano e affrontare determinati percorsi senza le dovute cautele diventa ancora più sconsigliabile. Solo nello scorso weekend si sono registrati tre feriti: due escursionisti (un 60enne di Ravenna e una 57enne di Viterbo) che scivolando si sono infortunati alla caviglia, e un deltaplanista a Castelluccio.

Lu. Ca.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X