I carabinieri che hanno preso Traini:
«Era freddo e lucido,
ha detto che la pistola stava in auto»

FOLLIA RAZZISTA A MACERATA - Il 29enne che ieri ha sparato a sei persone è stato arrestato da due militari della stazione di Pioraco. «Abbiamo solo fatto il nostro dovere»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
L'arresto di Luca Traini

 

 

sergio-palmeri

Sergio Palmeri

 

Sono due carabinieri della Compagnia di Camerino in servizio alla stazione di Pioraco, ad aver arrestato ieri mattina Luca Traini, il 29enne che ha ferito sei persone ieri mattina e gettato nel terrore Macerata. Si tratta degli appuntati scelti Sergio Palmeri e Simone Fazzari, che in tanti video, girati dai passanti compaiono mentre portano via Traini, con le spalle avvolte dalla bandiera tricolore, dopo avergli messo le manette. L’ultimo atto di una mattinata di follia, che ha portato Macerata alla ribalta internazionale. Nel video si vedono i due carabinieri armati che lo scortano sino alla jeep dell’arma, con l’attentatore, tranquillo e impassibile.  Così l’appuntato Sergio Palmeri ha raccontato il momento dell’arresto al monumento a Macerata: «Abbiamo visto che era disarmato, perchè aveva le mani sulle spalle con la bandiera italiana, e lui stesso avvicinandosi ci ha detto che aveva lasciato la pistola in macchina, era freddo e lucido. Abbiamo soltanto fatto il nostro dovere». L’amministrazione comunale di Pioraco si è complimentata con i due militari: «Ieri mattina i carabinieri della stazione di Pioraco hanno eseguito la cattura dell’uomo che stava terrorizzando la città di Macerata sparando per le vie e ferendo sei persone. L’amministrazione comunale e tutto il paese di Pioraco colgono con orgoglio l’occasione per complimentarsi con i nostri carabinieri che hanno dato prova ancora una volta di senso del dovere, competenza e brillante capacità di azione». A dare la notizia anche l’account Facebook dell’Arma.

 

arresto-cc-pioraco

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X