facebook twitter rss

Follia razzista,
spari anche a Sforzacosta

MACERATA - Alla discoteca Babau non ci sono stati feriti ma tre i colpi esplosi contro la porta
sabato 3 febbraio 2018 - Ore 20:56 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

I colpi esplosi contro la porta della discoteca Babau di Sforzacosta

 

 

Via dei Velini

Per primo la pistola di Luca Traini, oggi alle 11, ha sparato a Sforzacosta. Colpi esplosi contro l’ingresso della discoteca Babau. Da lì poi Traini, al volante della sua Alfa 147 scura si è diretto a Macerata e giunto in viale dei Velini ha fatto di nuovo fuoco. Questa volta però ha ferito qualcuno. Cosa che non ha fatto invece alla discoteca dove i colpi si sono fermati sull’ingresso. Tre i proiettili esplosi. L’inizio di un cerchio, perché poi l’uomo ha proseguito la sua azione fino a ritornare a Casette Verdini dove ha sparato al bar H7. Sei le persone ferite dal 29enne, nessuno è in pericolo di vita. 

 

 

Via Cioci

 

Corso Cairoli

 

La stazione

 

Via Cioci

 

Il foro del proiettile sulla vetrata della sede del Pd in via Spalato

 

Casette Verdini

 

Il bar King

 

L’arresto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X