Terrore a Macerata, M5S:
«Basta strumentalizzare,
odio razziale va condannato»

FOLLIA RAZZISTA - I pentastellati invitano le forze politiche a fare un passo indietro: «A forza di aizzare gli animi in modo becero e verbalmente violento, i risultati che si ottengono sono questi»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Sparatoria-bar-H7-650x366

La sparatoria al bar H7

 

«E’ sconcertante quanto accaduto oggi a Macerata. L’episodio si commenta da sé, e deve ricordare a tutti noi che l’odio razziale va condannato sempre e comunque e in ogni sua forma ed esternazione. Altrettanto disarmante è però il comportamento di certa parte della politica che strumentalizza l’accaduto prendendo le difese del ragazzo autore del folle gesto». Così il Movimento 5 stelle interviene alla fine di un sabato che ha cambiato per sempre la città. Sono le 11 quando Luca Traini, 29enne di Macerata, comincia a sparare dalla sua auto, mirando unicamente a persone di colore. Si fermerà solo due ore dopo, grazie all’intervento delle forze dell’ordine.

sparatoria-macerata-3-225x400

L’arresto di Luca Traini

«A forza di aizzare gli animi in modo becero e verbalmente violento, i risultati che si ottengono sono questi – dicono i candidati marchigiani del M5s Donatella Agostinelli Patrizia Terzoni, Andrea Cecconi, Daniela Tisi e Mauro Coltorti –. Quando succedono queste cose non c’è una parte politica che vince e una che perde: da questo triste sabato usciamo tutti sconfitti. Per tale motivo tutti coloro che sono candidati al prossimo Parlamento dovrebbero avere fissa come stella polare del proprio impegno politico la non strumentalizzazione a fini elettorali e propagandistici di certi accadimenti. In questa triste vicenda, l’unico plauso va alle nostre forze dell’ordine che con grande professionalità sono riuscite a intervenire in tempo utile prima che accadesse l’irreparabile. Per il resto, certi gesti vanno condannati senza tentennamenti. E chi cerca di giustificarli ancora di più».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X