Follia razzista a Macerata,
al setaccio la casa del 29enne

TOLENTINO - Perquisizione nell'abitazione di Luca Traini. I titolari di una rosticceria vicina: «Lo abbiamo visto partire con la bandiera tricolore legata alla sua auto»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
tolentino-traini-casa-sparatoria-3-650x488

I carabinieri in via Brodolini

 

luca-traini-lupo-sparatoria-spari-macerata

Luca Traini

 

 

Al setaccio la casa di Luca Traini a Tolentino: i carabinieri intorno alle 13,30 hanno iniziato il sopralluogo nell’abitazione del folle che questa mattina ha seminato il terrore a Macerata. L’uomo vive in via Brodolini, all’ingresso di Tolentino, nella zona dell’ospedale. I carabinieri stanno perquisendo la casa del 29enne. Da lì, da una palazzina al civico 96, questa mattina è uscito a piedi per andare a prendere l’auto, una Alfa 147 di colore nero, e raggiungere Macerata. A notarlo i titolari di una vicina rosticceria, Gianluca e Simone Vitali: «Lo abbiamo visto partire con l’auto, aveva legato una bandiera tricolore al portabagagli dell’auto». Traini, ex candidato per la Lega Nord a Corridonia è poi arrivato nel capoluogo dove ha iniziato a sparare ai passanti: nel mirino della sua Glock 4 c’erano i neri. Sei i feriti, nessuno in pericolo di vita.

tolentino-traini-casa-sparatoria-2-366x650

tolentino-traini-sparatoria

tolentino-traini-sparatoria1-650x433

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X