Ricostruzione: l’attacco del M5S
“De Micheli commissario?
“Nomina incompatibile, uno sfregio”

SISMA - La portavoce dei grillini alla Camera Patrizia Terzoni stronca la scelta per il successore di Errani: "In base alla legge 60 del '53 il sottosegretario, essendo già deputata, non può assumere incarichi dal governo. Quindi si dovrebbe dimettere da parlamentare. Inoltre è una figura che divide"
- caricamento letture

hotel-claudiani-movimento-5-stelle-foto-ap-5-e1465569439482-400x337

Patrizia Terzoni

 

“Siamo convinti che questa nomina presenti evidenti tratti di incompatibilità”. Sono le parole di Patrizia Terzoni, portavoce alla Camera del Movimento 5 stelle, sulla scelta del governo di nominare Paola De Micheli come successore di Vasco Errani nel ruolo di commissario straordinario per la ricostruzione. “Il sottosegretario all’Economia è infatti già deputata, oltre che presidente della Lega Volley di serie A – spiega la Terzoni -. In particolare però il doppio ruolo di deputata e commissario è incompatibile in base alla legge 60 del ‘53. Secondo la norma i membri del Parlamento non possono ricoprire cariche o uffici di qualsiasi specie in istituti pubblici o privati, per nomina o designazione del governo o di organi dell’amministrazione dello Stato. E’ esattamente questo il caso di Paola De Micheli, quindi appena la sua nomina diventerà effettiva dovrebbe dimettersi subito da parlamentare”.

paola_de_micheli

Paola De Micheli

Ma la Terzoni boccia la nomina anche per ragioni più strettamente politiche e di opportunità.  “Certe volte viene il sospetto – continua la deputata grillina –  che Paolo Gentiloni, e soprattutto il partito di maggioranza che lo tiene lì a Palazzo Chigi che è il Pd, facciano apposta ad attirarsi le imprecazioni dei cittadini.  De Micheli, parlamentare navigata a dispetto dell’età, è donna di partito che per amor di poltrona è stata prima lettiana, poi dalemiana e ora come successo a molti al Nazareno è divenuta come per incanto ultrà renziana. Mettere lei al posto di Vasco Errani a capo della struttura che deve supervisionare la ricostruzione post-sisma nel centro Italia sa di sfregio. Non tanto per le competenze o meno della stessa, ma in quanto rappresenta una figura divisiva che incarna in pieno questo dimenticabile quinquennio di governi a trazione Pd”.

Un’esperta di volley per la partita della ricostruzione: Paola De Micheli nuovo commissario



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X