Sandro Teloni guida la cordata locale
interessata all’acquisto della Maceratese

FUTURO BIANCOROSSO - L'ex co-presidente biancorosso (con la Tardella nel 2014) sembrerebbe pronto a rilevare la società insieme ad altri impreditori locali. Gli avvocati Nascimbeni, per conto della presidente, hanno incontrato i commercialisti Berrè per sondare il terreno. Nei prossimi giorni il decollo o il tramonto della trattativa
- caricamento letture
Sandro Teloni

Sandro Teloni

 

di Andrea Busiello

Sono ore calde in casa Maceratese per programmare il proprio futuro. Nei giorni scorsi i legali della società, gli avvocati Giancarlo e Massimo Nascimbeni, hanno incontrato i commercialisti Tommaso e Fabio Berrè per capire se ci sono margini per intavolare discorsi inerenti l’acquisizione della società (leggi l’articolo).

I fratelli Berrè, già protagonisti nella scorsa estate di un pour parler con gli avvocati della Maceratese, hanno dato nuovamente la loro disponibilità al dialogo. Dietro ai commercialisti maceratesi ci dovrebbero essere noti imprenditori locali che hanno manifestato la loro volontà a rilevare la società. Uno dei possibili investitori sarebbe Sandro Teloni, vecchia conoscenza biancorossa. Teloni, 55enne di San Severino ed ex uomo di spicco di Banca Mediolanum, già nel 2014 entrò in società come co-presidente della Tardella (leggi l’articolo) prima di lasciare poco tempo dopo. Nella cordata pronta all’acquisto della Maceratese, Teloni potrebbe rappresentare un uomo chiave per coinvolgere anche altri imprenditori locali fino ad oggi fuori dal mondo del calcio.

La presidente Tardella con Magi e Benfatto in campagni di Teloni

Sandro Teloni (a destra) con la presidente Tardella, Magi e Benfatto

Da una parte c’è l’intenzione della presidente Tardella e dei suoi legali di ascoltare proposte d’acquisto, dall’altra c’è la volontà da parte del gruppo sponsorizzato dai Berrè di mettersi intorno ad un tavolo per discutere sul futuro della Maceratese. Nei prossimi giorni il decollo o il tramonto della trattativa. In questa situazione societaria incerta per il momento è praticamente impossibile prendere impegni per la prossima stagione. I colloqui con i giocatori sono iniziati ieri ma con nessuno si è parlato concretamente di futuro. Prima il futuro della società e poi la costruzione del nuovo organico.

Gli avvocati Giancarlo e Massimo Nascimbeni quest'estate durante un incontro pubblico sullo stadio

Gli avvocati della Maceratese Giancarlo e Massimo Nascimbeni quest’estate durante un incontro pubblico sullo stadio

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X