Bucchi ha un appuntamento
all’Helvia Recina

SOMMA ALGEBRICA - L'intenzione del tecnico della Maceratese è di ripresentarsi fra le mura amiche per la semifinale play off, convinto di poter superare domenica alle 16 all'Arena Garibaldi l'ostacolo Pisa nei quarti di finale ad eliminazione diretta
- caricamento letture
Enrico Maria Scattolini

Enrico Maria Scattolini

 

di Enrico Maria Scattolini

PER LA STATISTICA, era inevitabile che prima o poi accadesse (-).

STRAORDINARI I PREGRESSI NUMERI BIANCOROSSI (+): 35 incontri casalinghi, 23 successi e 12 pareggi.

PECCATO CHE SIA STATO IL MODESTO SANTARCANGELO a far capitolare (-) questa mitica imbattibilità all’Helvia Recina. Proprio nell’ ultimo appuntamento della regular season (leggi la cronaca).

Cristian Bucchi, allenatore della Maceratese

Cristian Bucchi, allenatore della Maceratese

SQUADRA INDIGESTA (-) e pure francamente antipatica. Per aver totalizzato l’en plein contro la Maceratese, ma anche per aver gratificato dei riflessi della sua buona stella, nei confronti della medesima, il Rimini. Che battè la Rata all’avvio di stagione appunto al “Valentino Mazzola” di Santarcangelo, lì a due passi dalla riviera.

TALCHE’ TRE (-) DELLE CINQUE SCONFITTE incassate quest’anno dalla Maceratese sono direttamente/indirettamente attribuibili ai romagnoli di Zauli.

SALUTATO SCHERZOSAMENTE DA BUCCHI, a fine gara, con una stretta di mano accompagnata da uno scontato…«spero di non incontrarti mai più».

NE AVEVA BEN DONDE!!!!

PERO’ IL POMERIGGIO DOMENICALE era già stato largamente compromesso (-) da quanto accaduto nei tre incontri precedenti: lo sbiadito pareggio di Carrara, quello soft con il Pisa all’Helvia Recina e la sconfitta di Arezzo.

NEI QUALI I BIANCOROSSI si erano giocati (-) le chances di disputare sul proprio terreno il quarto (secco) dei playoff.

EPISODI CHE HANNO SOLTANTO SCALFITO la splendida avventura di questo ritorno al calcio professionistico (+++).

NE HANNO SOLO APPANNATO IL POMERIGGIO CONCLUSIVO (-), che avrebbe potuto indubbiamente avere ben altri colori, oltre a quelli atmosferici, se fosse stato decisivo per la classifica.

SAREBBE POTUTA ESSERE L’OCCASIONE per il saluto di un’intera città alla propria squadra.

Vecchie glorie della Maceratese oggi allo stadio

Le vecchie glorie della Maceratese oggi allo stadio, tra cui capitan Peppe Rega

 

LA QUALE NELLA STORIA DEL CALCIO BIANCOROSSO ha avuto un solo precedente: la formazione di Tony Giammarinaro che appunto mezzo secolo fa sfiorò la B (+++).

bucchi nascimebeniANCORA VIVA NELLA MEMORIA DI PEPPE REGA (+), gagliardo capitano di quella formazione ovviamente sicuro, fra una lacrima e l’altra di commozione, di quanto segue: «…solo la Maceratese di quest’anno potrà cancellare quel ricordo».

UN ENDORSEMEMNT D’AMORE PIU’ CHE DI CONSIDERAZIONE TECNICA, dal momento che Rega è ritornato ieri all’Helvia Recina dopo anni di assenza (sospetto anche polemica) e si è dovuto accontentare di vedere soltanto la copia scolorita della beneamata.

MA PUO’ DARSI CHE IL VERO COMMIATO sia stato solo rimandato (+).

L’INTENZIONE DI BUCCHI è infatti di ripresentarsi con i biancorossi all’Helvia Recina (+).

CON CIO’ OVVIAMENTE SOTTINTENTENDO fiducia per lo spareggio di Pisa (+), sfida ad eliminazione diretta in programma domenica prossima all’Arena Garibaldi alle 16 (leggi come acquistare i biglietti).

D’ALTRA PARTE, negli ultimi anni, i quarti di finale di questi playoff sono stati prevalentemente vinti dalle squadre in trasferta.

L’ALLENATORE CI CREDE. «Parola di Bucchi?», ho tentato d’impegnarlo ieri sera in sala stampa.

«SI’, parola di Bucchi. (+)». Con il suggello di una stretta di mano!

ALLORA AZZARDO: appuntamento all’Helvia Recina il 22 0 29 maggio con la vincente fra Pordenone e Casertana.

SPERARE non costa nulla.

Il tabellone dei play off: in caso di vittoria contro il Pisa, la Maceratese affronterà la vincente di Pordenone-Casertana

Il tabellone dei play off: in caso di vittoria contro il Pisa, la Maceratese affronterà la vincente di Pordenone-Casertana



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X