Pisa ko ad Ancona,
Maceratese a un punto dal secondo posto
Ultimo giorno di mercato con il botto?

LEGA PRO - I dorici, quarti, tallonano gli uomini di Bucchi. Capitan Faisca spende parole di lode per il gruppo. Domani dovrebbe arrivare un attaccante da una società di serie A
- caricamento letture
Colombi gol

Il gol del momentaneo 1 a 0 realizzato a Lucca da Matteo Colombi

Daniel Kouko contro la Lucchese è stato devastante

Daniel Kouko contro la Lucchese è stato devastante

 

di Andrea Busiello

L’Ancona batte 2 a 0 il Pisa nel big match domenicale del campionato di Lega Pro e permette alla Maceratese di portarsi ad un solo punto dal secondo posto in classifica. Dopo il bel successo ottenuto ieri a Lucca (leggi l’articolo) i biancorossi sono saliti a quota 34, dieci punti in meno della Spal prima in classifica e vittoriosa a Pistoia per 1 a 0. Il risultato maturato al Del Conero riapre la lotta per il secondo, il terzo e il quarto posto in classifica perchè se è vero che il Pisa dista un solo punto, adesso i dorici sono quarti a -1 proprio dalla Maceratese. Una bellissima lotta aspetta la ritrovata formazione allenata da Cristian Bucchi nei mesi caldi della stagione. Anche il temibile Siena ha vinto (1 a 0 a Prato) e con ogni probabilità la formazione toscana lotterà fino alla fine per un piazzamento nei play off. Dopo la brillante affermazione ottenuta a Lucca è stato il capitano della Maceratese Vasco Faisca ad intervenire pubblicamente con un lungo post su Facebook: “Stasera sono veramente contento – esordisce il difensore – Sono stanco morto, ma dopo una vittoria, anche un viaggio in pullman di 5 o 6 ore si fa con un altro spirito. Volevo dedicare due parole ai miei compagni di squadra: poche volte ho visto una squadra con uno spirito di sacrificio come questa. In campo, (non a caso soprannominati i “guerrieri di Bucchi”), ma anche fuori. Abbiamo attraversato un periodo difficile, i tre punti tardavano ad arrivare, ci hanno attaccato da tutte le parti, anche quelle più inaspettate, però con questo grande spirito che ci contraddistingue abbiamo sofferto e incassato in silenzio. Oggi ci siamo rialzati, sempre con il solito spirito guerriero che ci appartiene sin dall’inizio del campionato, forse con qualche errore di meno da parte di tutti e quel pizzico di fortuna che da un po’ ci aveva abbandonati”.

Vasco Faisca con la mascotte Pistacoppo

Vasco Faisca con la mascotte Pistacoppo

Il capitano fa leva sul gruppo biancorosso: “Tra mille difficoltà, dovute a tante mancanze strutturali naturali per una società neopromossa tra i professionisti dopo tanti anni di calcio dilettantistico, ci siamo rimboccati le maniche e senza mai lamentarci, senza fiatare, siamo arrivati a toccare il primo posto davanti alle big Spal, Pisa e Ancona. A dicembre abbiamo vinto il premio Aic per la squadra rivelazione di tutti e tre i gironi della Lega Pro. Oggi siamo terzi in classifica con un posto garantito nei playoff: io sono contento ed orgoglioso di questa squadra“. Il leader biancorosso crede nella squadra: “Ragazzi, come vi ho detto in una delle nostre tante cene, non so come andrà a finire questo campionato, però vada come vada, siete grandi e vi voglio bene”.

L'esultanza di Matteo Colombi dopo la doppietta a Lucca

L’esultanza di Matteo Colombi dopo la doppietta a Lucca

Oltre a godersi il successo di Lucca la Maceratese è proiettata verso l’ultimo giorno di mercato: domani (lunedì) il ds Giulio Spadoni e l’amministratore delegato Marco Nacciarriti cercheranno di portare in biancorosso un centravanti di grande spessore (un esubero di una società di serie A) per far fronte all’infortunio di Fioretti che lo terrà fuori dai campi di gioco per almeno un altro mese (leggi l’articolo) e per sognare sempre più in grande il traguardo dei play off e, perché no, anche quello della cadetteria. Con l’infortunio dell’ex centravanti della Spal (i tempi potrebbero essere più lunghi del previsto) l’entourage biancorosso si è visto costretto ad intervenire in maniera decisa sul mercato: se è pur vero che Colombi ha realizzato una doppietta importante a Lucca è anche giusto non dare il peso dell’attacco tutto a un ragazzo poco più che ventunenne. L’intenzione della società è quella di prendere in prestito un giocatore che ha avuto un’esperienza importante e pronto a mettersi in discussione in Lega Pro: entro domani sera sapremo se il mercato della Maceratese si chiuderà con il botto.

 

Rocco Sabato

Il difensore della Maceratese Rocco Sabato



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X