Nuova Via Trento tratta per “la punta”
Panni stesi al posto della bretella

MACERATA - Nell'edificio all'ingresso del supercondominio potrebbero trovare posto degli ambulatori medici. Il presidente della società Paola Ottaviani è candidata del Pd alle comunali, ma non parla di dimissioni: "Ho fatto tutto a norma di legge". Intanto le aree di pertinenza condominiale continuano ad essere "occupate"
- caricamento letture
Abusiva Via Trento Macerata (1)

Una donna stende i panni vicino al palazzo di via Trento

Il "supercondominio" sorto in via Trento

Il “supercondominio” sorto in via Trento

 

di Alessandra Pierini

Un filo per stendere i panni: è attualmente questa la funzione dell’ingresso della bretella tanto attesa dai residenti del condominio della Nuova Via Trento che hanno anche diffidato Comune, Provincia e società per una serie di presunte irregolarità tra cui la mancata realizzazione della strada di collegamento (leggi l’articolo). A sfruttare l’area recintata e con cancello che, pur essendo di pertinenza condominiale, attualmente è terra di nessuno è la residente di un altro palazzo, di fronte al supercondominio di via Trento, notata da passanti e residenti mentre utilizzava il cortile per asciugare la biancheria.
Una scena che fa sorridere, preoccupante ma di sicuro meno allarmante rispetto al passato quando i garage erano stati usati come rifugio da clandestini (leggi l’articolo).

Paola Ottaviani

Paola Ottaviani

Intanto qualcosa si è mosso e all’ingresso dei garage sono stati installati dei cancelli ma non sono ancora in funzione. Nei prossimi mesi, inoltre, sono prevedibili cambiamenti all’interno del CdA della Nuova Via Trento spa. Il presidente Paola Ottaviani, nominata direttamente dal sindaco Romano Carancini, è tra i candidati del Pd alle prossime elezioni comunali. Raggiunta telefonicamente non si esprime su eventuali dimissioni o incompatibilità con l’incarico che ricopre: «In questo momento – si limita a dire – non rilascio dichiarazioni. Posso solo dire che ho fatto tutto il necessario a norma di legge».  Ad oggi, lo statuto continua a prevedere che sia il sindaco a scegliere il presidente anche se la partecipazione del Comune  si è ridotta ad una percentuale irrisoria dell’1%.
Un passo in avanti, invece, sembrerebbe riguardare “la punta”, cioè l’edificio di forma allungata all’ingresso del supercondominio. Ci sarebbe infatti una trattativa in fase avanzata per trasferire qui degli ambulatori medici. Anche in questo caso è difficile avere chiarimenti visto che il Cda si è accordato per non rilasciare interviste.

 

Abusiva Via Trento Macerata (2)

La signora sorpresa dall’obiettivo fotografico si è fermata

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X