La Civitanovese brinda in Coppa
Castelfidardo ko ai rigori

SERIE D - Sul neutro di Montegranaro la gara finisce 1-1 (Ruzzier risponde a Cavaliere). Dal dischetto decisivi ad oltranza l'errore di Urbinati e il successivo gol di Ficola. Domenica prossima il secondo turno contro la Jesina in trasferta
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Civitanovese 2

La Civitanovese al completo (foto Burgio)

Simone Cavaliere, autore del momentaneo vantaggio del Castelfidardo

Simone Cavaliere, autore del momentaneo vantaggio del Castelfidardo

di Maikol Di Stefano

Buona la prima per la Civitanovese che sul neutro di Montegranaro (il Polisportivo doveva scontare l’ultimo turno di squalifica) vince dopo i calci di rigore contro il Castelfidardo. La gara era finita 1-1 grazie alle reti di Cavaliere e Ruzzier. Poi dal dischetto decisivo il gol di Ficola. Domenica prossima i rossoblu se la vedranno al Carotti di Jesi contro i leoncelli nel 2° turno secco della Coppa Italia di serie D. La Civitanovese scende in campo con il lutto a braccio, in memoria di Giovanni Manari. L’ex giocatore rossoblu, scomparso prematuramente ieri, aveva vinto nella stagione 1982/83 il campionato di C2 con Jaconi in panchina. Di fronte ad essa la neopromossa Castelfidardo, con in campo gli ex Dell’Aquila e Cervellini. Pronti via e al 1′ ci prova Degano su punizione, senza impensierire l’estremo difensore biancoverde. La risposta degli ospiti non si fa attendere e al 3′ è l’ex Maceratese Cavaliere a provarci con una conclusione da fuori che termina a lato. Le squadre giocano a ritmi bassi, al 15′ Degano ci prova ancora su punizione, ma l’esito è lo stesso. Dal 22′ al 25′ buon momento per gli ospiti, complice anche la retroguardia rossoblu. Prima un goffo retro passaggio di Biagini costringe Agresta alla deviazione con la mano per evitare l’autogol. Gesto che costringe l’arbitro a fischiare una punizione a due in area, che Cavaliere però spara sulla barriera. Dopo un minuto, angola dalla sinistra per il Castelfidardo, Labriola non trova lo specchio della porta. Al 25′ punizione di Strano di poco alto sopra la traversa.

Il dg della Civitanovese Giorgio Bresciani

Il dg della Civitanovese Giorgio Bresciani

Al 37′ l’ennesima punizione di Degano, non sortisce alcun effetto. Questa l’ultima “emozione” di un primo tempo senza recupero e avaro di vere palle gol, con i padroni di casa sofferenti a centrocampo e gli ospiti poco incisivi. Ripresa che si apre con gli ospiti subito pericolosi con Cavaliere. Al 47′ la punta entra in area dalla sinistra e di piatto conclude, Agresta blocca. È il preludio al gol che arriva al 54′ e porta la firma dello stesso Cavaliere che al limite dell’area esplode un sinistro che batte l’incolpevole portiere rossoblu. Al 63′ gli uomini di Mecomonaco provano a scuotersi, entra Ruzzier al posto di Margarita. Un minuto dopo scambio nello stretto fra Degano ed Amodeo sul limite dell’area di rigore con quest’ultimo che calcia a lato. I padroni di casa crescono e con Vigneri sfiorano il gol, il centrocampista classe 96, sfrutta un batti e ribatti in area biancoverde dopo l’ennesima punizione errata di Degano e calcia verso la porta di Anadiegwu, ma la palla va alta. Il pareggio è nell’aria e a realizzarlo è il neo entrato Ruzzier. Al 75′ l’ala rossoblu è brava a concretizzare con un destro a volo in area di rigore lo scambio al limite fra Degano ed Amodeo. Civitanovese vicina al vantaggio, dieci minuti dopo, ancora con Ruzzier che sugli sviluppi di un corner dalla destra, colpisce a botta sicura, verso la porta del Csstelfidardo. Belelli respinge fuori dall’area. All’89 gli ospiti si fanno rivedere in avanti, una punizione da lontano dell’appena entrato Ciccioli, palla alta sopra la traversa. I tempi regolamentari finiscono qui. Saranno i calci di rigore a regalare il successo ai rossoblu.

Civitanovese e Castelfidardo schierate in campo

Civitanovese e Castelfidardo schierate in campo

il tabellino:

Civitanovese: Agresta 6,5, Ficola 6, Mioni 6 (63′ Cibocchi), Bensaja 6, Biagini 5,5, Cossu 6, Forgione 5,5, Vigneri 5,5, Amodeo 6, Degano 5, Margarita 5 (63′ Ruzzier 7). All: Mecomonaco.

Castelfidardo: Anadiegwu 6, Cervellini 6, Pretini 6, Strano 6,5 (81′ Ciccioli), Belelli 6,5, Labriola 5, Tassi 6, Urbinati 6,5, Cavaliere 7 (73′ Fermani), Dell’Aquila 6, Sbarbati 6. All: Mobili.

Reti: Cavaliere 54′, Ruzzier 75′.

Note: ammoniti Agresta (Civ), Mioni (Civ), Ficola (Civ), Amodeo (Civ), Belelli (Cas), Labriola (Cas). Corner 3-4. Sequenza rigori: Dell’Aquila (Cas) gol; Cibocchi (Civ) gol; Ciccioli (Cast) gol; Bensaja (Civ) gol; Sbarbati (Cas) gol; Ruzzier (Civ) sbagliato; Labriola (Cast) Sbagliato; Amodeo (Civ) gol; Belelli (Cas) gol; Degano (Civ) gol; Fermani (Cas) gol; Forgione (Civ) gol; Urbinati (Cas) sbagliato; Ficola (Civ) gol.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X