Sara Tommasi fa scena muta
al convegno sul signoraggio

MATELICA - La showgirl ha affiancato il noto avvocato Marra che esponeva le sue suggestive tesi ma non è mai intervenuta
- caricamento letture
marra_sara_tommasi-2-650x487

L’avvocato Alfonso Luigi Marra e Sara Tommasi ieri sera a Matelica

 

marra_sara_tommasi-4-650x487

Un momento della serata

di Monia Orazi

Una serata fuori dagli schemi, quella di ieri con protagonista l’avvocato napoletano Alfonso Luigi Marra, che confermando le indiscrezioni è stato accompagnato dall’attrice e showgirl Sara Tommasi, per il convegno “Ma non sarà è che il problema è che fa schifo la gente?”, dal titolo del suo ultimo libro. Tacchi a spillo, tubino nero con corpetto ricamato, giacchina in pelle, capelli lisci e neri con punte più chiare come detta la moda, trucco perfetto, la Tommasi si è offerta così agli occhi delle decine di persone intervenute nella sala Boldrini di palazzo Ottoni, per ascoltare le tesi suggestive di Marra, sul signoraggio bancario, i mali della società moderna, i vizi che affligono la società, spaziando per i massimi sistemi, la sessualità, i buchi neri della storia della chiesa, l’eredità dell’arte e della storia antica.

marra_sara_tommasi-1-650x487

Molti i presenti alla serata

La showgirl è rimasta seduta per tutta la sera accanto a Marra, senza proferire parola, immobile ed assente come un quadro d’altri tempi, elemento estraneo in un dibattito a tratti vivace, arricchito in ultimo dal confronto grazie al dibattito con il pubblico. Si è recata al bar prima di iniziare la serata, poi è rimasta al suo posto gingillandosi con il cellulare, al termine è risalita sull’auto di Marra per raggiungere l’albergo matelicese dove hanno pernottato, lasciandosi fotografare da alcune persone all’uscita del palazzo. “Avete un centro storico bellissimo – ha detto Marra al pubblico – non lasciatevi ingannare, la droga è ovunque, occorre intervenire prima che danneggi ulteriormente la società”, esortando i presenti ad autopromuoversi, ad essere protagonisti in ambito sociale. Ha raccontato la sua storia, la sua battaglia contro i crediti del signoraggio bancario, il suo modo di vedere il mondo.

marra_sara_tommasi-3-650x487

Da sinistra Marco Costarelli, AlfonsoLuigi Marra e Sara Tommasi

La serata si è aperta con un appassionato intervento del giovane Marco Costarelli che ha denunciato i paradossi di Matelica, una città in cui i cittadini devono riprendere il confronto sui grandi tempi, tornando a proporre idee e progetti per un cambiamento che possa ridare speranza e futuro soprattutto ai giovani.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X