Panettone di ghiaia, l’Idv presenta un esposto sulle “doti di veggenza di Silenzi”

David Favìa e Paola Giorgi chiedono: "Come ha fatto l'assessore all'ambiente a sapere l'ammontare dei fondi destinati a Civitanova prima della chiusura del bando?"
- caricamento letture
2012-10-19-10.51.50-300x225

David Favìa e Paola Giorgi durante la conferenza stampa di oggi

 

di Laura Boccanera

“Presenteremo un’interrogazione e un esposto alla magistratura per sapere come ha fatto Silenzi a sapere l’ammontare dei fondi destinati a Civitanova prima della chiusura del bando”. L’Idv regionale con David Favia e Paola Giorgi attaccano l’assessore all’ambiente che ieri ha annunciato la graduatoria regionale grazie alla quale Civitanova ha ottenuto oltre 560mila euro per la bonifica del panettone di ghiaia inquinata da Ipa nell’area portuale e per l’arenile di fronte allo stadio (leggi l’articolo). “Doti di veggenza” ironizza la Giorgi che ricorda come il bando emanato dalla Regione avesse come scadenza il 28 settembre: “a quella data Silenzi già annunciava di aver risolto la questione del panettone e forniva cifre praticamente identiche a quelle che di fatto poi sono state stanziate dalla Regione. E’ inappropriato poi che attribuisca a sè il merito di qualcosa che semmai va attribuito alla Regione”.  “Siamo contenti che a Civitanova arrivino questi fondi necessari per la messa in sicurezza del panettone – aggiunge Favia – ma Silenzi al massimo ha fatto il minimo di ciò che compete ad un amministratore”

. Ma la conferenza stampa di oggi è stata anche l’occasione per presentare un convegno in programma il prossimo 27 ottobre all’hotel Miramare al  quale è stato invitato anche il senatore Francesco Pancho Pardi: al centro del convegno l’urbanistica e l’ambiente con particolare attenzione alla questione delle centrali a biogas e biomasse già al centro di un rovente dibattito in consiglio regionale e a livello locale, interventi su area Ceccotti e lottizzazioni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X