“Mettersi in gioco: questa è la (Di)sfida”

Presentata l'estate treiese. Si parte sabato 14 con Campioni for Emilia, festa per il secondo scudetto della Lube Volley. Dal 23 luglio al 5 agosto ribalta tutta dedicata alla Disfida del Bracciale, con la Summer edition di TreiAcademy. Seminario Symbola sulla green economy dal 19 al 21 luglio
- caricamento letture

Presenta-Disfida-2012-0-1024x608

La presentazione dell’edizione 2012 della Disfida del Bracciale sfida Caronte e invita i treiesi a teatro preparando poi un maxischermo all’aperto per seguire l’impresa dell’Italia agli Europei. Poi è andata come sappiamo e niente festa, ma non mancherà invece sabato prossimo 14 luglio per lo scudetto Lube, dedicata ai terremotati dell’Emilia, i cugini come li definisce la presidente Simona Sileoni dal palco. Ci saranno gli Stadio, Max Giusti, Barbara Chiappini e tutti i campioni Lube che circunnavigheranno le mure cittadine, allestite con il banchetto, per salutare i tifosi che già  numerosi stanno prenotando il posto. Con la festa prende il via l’estate treiese caratterizzata al solito dall’evento principale della Disfida, una delle più interessanti ed originali rievocazioni storiche d’Italia. E che porta alla ribalta quello che il sindaco di Treia Luigi Santalucia ha definito “solo uno dei gioielli della città, pronta a metterli tutti in mostra a partire dai prossimi giorni e fino al 5 agosto facendo del ricco calendario un’opportunità di promozione per territorio in collaborazione con Pro Loco e Comitati dei Quartieri e con il supporto delle attività imprenditoriali”. Un calendario che, come sottolinea il presidente dell’ Ente Disfida Franco Capponi, testimonia come, in un anno difficile, la volontà delle istituzioni treiesi sia invece quella di accettare la sfida e migliorarsi. “La storia è fatta da uomini che hanno accettato la Sfida e la Disfida nasce proprio per ricordarli attraverso uno di loro: Carlo Didimi – ha detto Capponi – Sportivo, patriota e amministratore pubblico, modello per Leopardi dell’uomo che non ha paura di mettersi in gioco ogni giorno della sua vita. Ogni lato della poliedrica personalità di Didimi ha fornito lo spunto per un cartellone basato su sport, cultura, spettacolo, animazione, enogastronomia”.

Presenta-Disfida-2012-palco135-1024x884

Tullio Patassini (Assessore alla Cultura), Franco Capponi (Presidente ente Disfida), Luigi Santalucia (Sindaco di Treia) Simona Sileoni (Presidente Lube)

Per la Disfida 2012 – prosegue Capponi – ogni sfida avrà il suo spazio ed ognuno potrà riconoscersi in quella o quelle che gli sono più affini prendendo spunto e riflessione dall’esempio di eroi positivi di ieri e di oggi. Va intesa in questo senso la collaborazione con la Consulta Giovanile con cui abbiamo programmato per il 29 luglio uno spettacolo teatrale sulla figura di Paolo Borsellino”. Eroi di ieri e di oggi per la crescita di quelli di domani, dunque. Eroi che insegnano che i risultati vengono sì per il talento, ma anche e soprattutto per il duro lavoro. Dal 19 al 21 luglio, invece, saranno di scena i progetti e le prospettive legati alla politica della green economy con il seminario estivo di Symbola,  Fondazione per le Qualità Italiane. “La bellezza è ecologica”, questo il titolo del seminario, vedrà la partecipazione di uomini di cultura e delle istituzioni, imprenditori ed economisti che si confronteranno sui temi della sfida più impegnativa che il futuro ci riserva: quella dello sviluppo sostenibile. Dal 23 luglio al 5 agosto ribalta tutta dedicata alla Disfida del Bracciale  dove sarà in primo luogo la musica a tirare la volata. Comune di Treia ed Ente Disfida del Bracciale (che hanno ampliato il periodo di programmazione a due settimane per valorizzare il centro storico) puntano sulla sua universalità come medium per dare un messaggio positivo ai giovani. Oltre ai classici spettacoli serali, il cartellone si arricchisce di TreiAcademy, talent camp aperto a solisti, gruppi ed appassionati che interpretano qualsiasi genere musicale (info ed iscrizioni su www.stagewith.us). Basato su un format empatia comunicazione in collaborazione con Just Production, si articola attraverso seminari tematici ed esibizioni concorso con il tutoring di musicisti professionisti qualificati. “Nel gioco del pallone col bracciale la volata è il colpo del fuoriclasse ed era il marchio di Carlo Didimi, un provinciale dal talento sportivo ed umano eccezionali al punto che Giacomo Leopardi ne ha fatto un esempio per la gioventù – dice l’assessore alla cultura Tullio Patassini – Le affinità tra i due sono fortissime: giovani che volevano costruire un mondo migliore, destinati a sfondare grazie alle loro qualità ed al loro impegno anche se lontani dalle opportunità indotte dalla casualità delle frequentazioni giuste. Sono perfetti testimonial di TreiAcademy, che vuole essere per i talenti di provincia un’opportunità di crescita umana e professionale”. Gli iscritti si avvarranno, in ogni step dell’intenso programma di attività, della competenza e professionalità degli Oxxxa, considerati all’unisono da pubblico e critica nella ristretta rosa delle band di culto nel settore intrattenimento musicale. Parallelamente all’attività live, i componenti svolgono una intensa attività professionale come esperti di coaching e management nei vari ambiti della performance musicale. Per la finale del concorso in giuria anche due talenti indiscussi della musica italiana: Laura Bono, vincitrice di Sanremo giovani 2005, e Mario Natale, direttore d’orchestra e produttore discografico di livello internazionale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X