Volley, battuta la capolista Offagna
La Sero Group intravede la vetta

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Paolo-Tasselli

Paolo Tasselli della Sero Group

La Sero Group comincia il nuovo anno con una prestazione splendida che dà seguito ai risultati conseguiti prima della sosta natalizia. Ad arrendersi di fronte ai ragazzi di Francesco Bernetti nell’undicesima giornata del girone B di serie C è stata la capolista Offagna, superata 3-2 (21-25, 22-25, 25-23, 25-23, 15-12) dopo una rimonta fantastica che ha visto gli anconetani condurre inizialmente per 2-0. In casa Montalbano c’era grande voglia di misurarsi con un’avversaria di grande spessore tecnico ed agonistico per dare continuità alle vittorie ottenute in campionato nelle ultime giornate e per confermare quanto di buono mostrato nella vittoria per 3-0 sulla Us Volley 79 nell’andata dei quarti di finale di Coppa Marche nell’ultima gara del 2011. Proprio il successo nel derby coi civitanovesi, ottenuto con una prestazione maiuscola di tutta la squadra senza poter contare sui due opposti titolari Stortoni e Negromanti, era stato il sigillo su un finale di anno molto positivo e la conferma che la squadra ha decisamente cambiato marcia dopo un inizio di stagione contraddistinto da troppi alti e bassi. La carica, la convinzione e la grinta messe in campo nel match di Coppa Marche erano i presupposti da cui ripartire per affrontare l’Offagna, che all’andata si era imposta 3-1 sui bianco verdi lasciando però intravedere quei margini di crescita che hanno segnato poi le ultime prestazioni della Sero. I primi due set hanno visto l’Offagna protagonista soprattutto in difesa e a muro, dove gli ospiti hanno scavato il solco decisivo, sfruttando dall’altra parte una fase difensiva non proprio brillante di Verducci e compagni concretizzando il doppio vantaggio per la Ecoenergy. Tutto lasciava presagire una vittoria agevole della capolista che non ha però fatto i conti con la determinazione e il carattere dei ragazzi di Bernetti, capaci di ribattere colpo su colpo e di restare aggrappati nel punteggio nei momenti decisivi e di mettere a nudo le pecche di una formazione ospite che non sta attraversando un momento particolarmente favorevole dopo un brillante inizio di campionato. Registrata la difesa e con un muro più efficace la Sero ha sfruttato al massimo i suoi punti di forza, l’imprevedibilità e la concretezza di un attacco a tratti irresistibile e ha capitalizzato la fase offensiva non più così efficace dell’Offagna come nei primi due set, con il risultato di risolvere a proprio favore il terzo e il quarto parziale entrambi per 25-23 con uno scatto decisivo nel finale. Il tie break non ha avuto storia con gli anconetani vistosamente calati sia sul piano fisico che mentale e troppo nervosi, che hanno lasciato via libera ad una Sero lanciatissima verso una vittoria che aumenta ancora di più la consapevolezza di essere una delle grandi protagoniste di questo campionato e che consente ai bianco verdi di accorciare ancora la classifica nelle parti nobili. La Sero occupa ora la terza piazza solitaria a quota 23 punti, a meno uno dalla Us Volley 79 e a meno tre dalla vetta occupata ancora dall’Offagna e con la possibilità di avvicinarsi ancora considerato il calendario della dodicesima giornata che metterà di fronte proprio Us Volley 79 e Offagna e con la Sero impegnata ancora in casa sabato alle 18 con la Impresa Palmieri Alfredo Loreto, terzultima in classifica e con la voglia tra i bianco verdi di riscattare lo stop al tie break della gara di andata. L’attenzione è però concentrata sul return match di Coppa Marche di mercoledì 21 a Civitanova Marche, dove la Sero dovrà vincere almeno un set con la Us Volley 79 per strappare la prima storica qualificazione alla Final Four da giocarsi in casa a Macerata il 4 e 5 febbraio prossimi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X