Sicurezza in centro storico:
più controlli dopo la chiusura dei locali

MACERATA - La Giunta comunale ha affrontato le questioni poste dal Comitato provinciale per l’Ordine e la sicurezza pubblica
- caricamento letture

 

carancini-replica5-300x199

Il sindaco Romano Carancini

Di ordine pubblico e sicurezza in centro storico si è parlato questa mattina in Comune. La Giunta ha infatti analizzato le questioni poste all’attenzione del sindaco dal Comitato provinciale per l’Ordine e la sicurezza pubblica, durante il vertice in Prefettura di qualche giorno fa. L’incontro presieduto dal prefetto Vittorio Piscitelli, come noto, era stato convocato per esaminare con i rappresentanti degli enti locali e delle forze dell’ordine, gli interventi da attivare per prevenire e contrastare fenomeni di vandalismo, violenza e disturbo della quiete pubblica nel cuore della città.

      Prevenzione e rafforzamento del controllo successivo alla chiusura dei locali, sono queste le principali linee guida indicate dalla Giunta per garantire il rispetto, la civile convivenza e l’equilibrio tra le varie componenti che vivono il centro storico.

Intanto l’Amministrazione proseguirà sul metodo di condivisione delle scelte con i gestori dei pubblici esercizi che hanno un ruolo primario nella prevenzione. “Vogliamo intensificare il rapporto di sintonia con i gestori che hanno sempre collaborato in modo positivo” afferma il sindaco “Vogliamo assumere decisioni condivise con loro e contiamo sulla loro fattiva partecipazione e attività di proposizione”.

      Ma la chiave di svolta sta nel rafforzamento del controllo dopo l’orario di chiusura dei locali. “Auspichiamo più persone in divisa nel centro storico successivamente alla chiusura dei bar” prosegue il Carancini “L’Amministrazione si impegnerà fattivamente in questo senso e chiederà un coordinamento con le altre forze di Polizia. Da parte sua il Comune intende muoversi verso l’ampliamento di un’ora del controllo sul territorio da parte della Polizia Municipale estendendolo fino alle due. Stessa disponibilità verrà chiesta agli altri in modo da garantire più sicurezza per tutti”.

Sul versante dell’inquinamento acustico, la Giunta ha poi indicato anche un maggior controllo per il  rispetto dei limiti imposti dalla normativa regionale ai gestori dei locali.

Sempre in tema di sicurezza è stato affrontato il tema delle telecamere. Come noto sono attive quelle di via Garibaldi e piazza Annessione che svolgono un’ importante funzione di prevenzione e controllo. L’Amministrazione comunale auspica ora un intervento coordinato per creare una rete che comprenda le altre strumentazioni analoghe presenti nella zona in modo tale da creare una mappatura più ampia del territorio.

      Infine, per ora, nulla cambia sul fronte della vendita degli alcolici.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X