«A Macerata perse sei attività ogni mese
da due anni a questa parte:
Parcaroli aiuti i commercianti»

L'ALLARME lanciato dal direttore Cna Massimiliano Moriconi dopo il caso tavolini, la richiesta all'amministrazione comunale è di operare scelte che vadano a sostegno delle imprese: «La politica capisca se consegnare la città alle auto o alle botteghe»

- caricamento letture
Il-Direttore-Moriconi-foto-2-325x297

Il direttore Cna Massimiliano Moriconi

«Il settore del commercio è tra i più colpiti dalla crisi in atto». Parole che arrivano dal direttore di Cna Macerata Massimiliano Moriconi che quantifica le perdite di imprese in questo comparto: «Nella provincia di Macerata, in soli due anni, abbiamo perso oltre mille imprese in questo settore.

«Nel capoluogo, Macerata, il saldo tra nuove imprese e partite iva cessate nel comparto commerciale vede un pesante –13%; a Macerata città ne perdiamo 6 ogni mese da due anni a questa parte». Alla luce di questi dati allarmanti il direttore Cna stigmatizza la querelle sui dehors: «L’amministrazione dovrebbe dare una mano a tutti gli esercizi commerciali, ovviamente senza fare alcuna distinzione. Non solo, chi è al governo del territorio dovrebbe essere consapevole dell’andamento dell’economia locale e agire di conseguenza, mettendo in campo azioni efficaci per risolvere i problemi delle imprese e dei cittadini».

Molte, a giudizio dell’associazione di categoria, le criticità irrisolte per il settore del commercio a Macerata come in tutto il territorio provinciale: «I piccoli commercianti che animano i centri storici subiscono quotidianamente la spietata concorrenza del commercio on-line. È assurdo che a questo si aggiunga scientemente la concorrenza reale di nuovi centri commerciali che spuntano in continuazione nelle periferie. Poi – prosegue Moriconi – non ci si può lamentare se i centri storici si svuotano di attività e quindi di persone.

I meravigliosi centri storici dei nostri paesi – ribatte il vertice Cna – sono stati pensati per carrozze e cavalli e non per il traffico di ingombranti suv. Amministratori e politici devono decidere a chi consegnare le città, agli automobilisti o alle famiglie residenti, al traffico o alle botteghe artigiane». La Cna Macerata esorta il sindaco Parcaroli e tutte le amministrazioni comunali «a tener conto della crisi del commercio locale in atto e di intervenire prontamente per risolvere piccole e grandi questioni».

I tavolini dividono la giunta. Monteverde: «Puniscono qualcuno e chiudono gli occhi per altri»

Caso tavolini, scintille in giunta: resta la revoca per Cabaret e Hab. Parcaroli: «Un regolamento a breve»

La “cacciata” dei tavolini, Ricotta: «Date motivazioni strumentali». Miliozzi: «Punito chi critica la Giunta»

La bagarre per il no ai tavolini all’aperto. Il sindaco Parcaroli interviene: «Mercoledì risolviamo la questione»

La commedia del no ai tavolini, colpito anche il pub Hab: «Congestione del traffico»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X