«Non solo il passaggio a livello di via Roma
con i lavori che partiranno a inizio 2024,
ecco tutte le opere dell’era Parcaroli»

MACERATA - L'assessore Andrea Marchiori fa il punto sui lavori pubblici avviati o in fase di progettazione elencando i relativi costi: «L’amministrazione si è caratterizzata per aver programmato e avviato importanti interventi su tutto il territorio comunale, dal centro ai quartieri fino alle frazioni e periferie. E' riuscita ad aggiudicarsi tanti finanziamenti e, soprattutto a rispettare puntualmente tutte le scadenze contrattuali»

- caricamento letture
Via-Roma_Passaggio-Livello_FF-10-650x434

Il passaggio a livello di via Roma

«L’amministrazione Parcaroli si è caratterizzata per aver programmato e avviato importanti lavori su tutto il territorio comunale, dal centro ai quartieri fino alle frazioni e periferie». E’ l’assessori ai Lavori pubblici Andrea Marchiori a parlare e fa un bilancio di tutte le opere avviate e programmate a Macerata. Tra tutte spicca, come aveva anticipato Cronache Maceratesi, l’avvio dei lavori a inizio 2024 per l’eliminazione del passaggio a livello di via Roma (leggi l’articolo). Così come altre opere approfondite cn singoli servizi nel corso dell’anno.

Marchiori_Consiglio-Comunale_FF-12-325x217

L’assessore Andrea Marchiori

«Nonostante sia stato un periodo segnato dall’emergenza sanitaria, nonché dalle crisi internazionali che hanno profondamente inciso nel settore dei lavori pubblici – sia con gli aumenti indiscriminati dei prezzi che con la carenza di materie prime – continua l’assessore – l’Amministrazione è riuscita ad aggiudicarsi tanti finanziamenti e, soprattutto a rispettare puntualmente tutte le scadenze contrattuali, senza dover pertanto rinunciare alle opere programmate. La soddisfazione per quanto fatto non ci induce, comunque, a rallentare, anzi ci anima a incrementare l’impegno per portare a compimento tutto quanto indicato nel programma di governo».

Marchiori passa poi ad elencare i lavori e i costi. «Per quanto riguarda il Piano nazionale complementare – spiega Marchiori – è in fase di approvazione il progetto esecutivo del sottopasso di via Roma (finanziamento di 8.436.496,39 euro) e si è ormai prossimi al deposito del progetto esecutivo con l’avvio dei lavori previsto per l’inizio del 2024. Sono stati avviati i lavori di manutenzione straordinaria della Terrazza dei Popoli e conclusi quelli di realizzazione del nuovo anello ciclopedonale attorno ai Giardini Diaz (494.442,74 euro – “MurAperte”). Sono stati conclusi i lavori di riapertura di vicolo dell’Abbondanza e avviati quelli di manutenzione delle pavimentazioni del centro storico (566.130,31 euro – “MurAperte”) e sono stati ultimati gli interventi di restauro conservativo delle mura cittadine e il percorso di illuminazione architetturale (924.754,44 euro – “MurAperte”) e di restauro dei locali della biblioteca (220.000 euro – “MurAperte”).  Infine, per il Pnc, è stato ultimato l’intervento di messa in sicurezza del tratto di via Verga (715.811,95 euro).

banca-macerata-forum-palas-fontescodella

Il Palas Fontescodella, ora Banca Macerata Forum

Capitolo sisma. «Sono in fase di progettazione – aggiunge ancora l’assessore – la riparazione degli immobili delle sedi comunali di viale Trieste e Palazzo Conventati (3.250.000 euro); la riparazione e il rafforzamento della porzione della parte monumentale del cimitero (3.000.000 euro) e la riparazione di Palazzo Buonaccorsi, dell’immobile di via Crispi e dell’ex scuola di Borgo Peranzoni (3.500 euro).

Infine il Pnrr, dove però l’assessore non fa riferimento al capitolo Rigenerazione urbana tagliato dal governo, che per Macerata significa 19,6 milioni in meno per 14 progetti. Palazzo Chigi ha assicurato che quei fondi verranno reintegrati in qualche modo, ma ancora non è chiaro come e quando. Intanto si procede come se quei soldi fossero già disponibili.

scuola-vergini

L’area del cantiere di via Rocco Chinnici alle Vergini

«Sono stati ultimati – continua infatti Marchiori – i lavori di rigenerazione del palazzetto dello sport di Fontescodella (444.413,83 euro) e sono stati avviati i lavori del Polo della scuola dell’infanzia di Corneto (3.333.592,10 euro); del Polo dell’infanzia delle Vergini (3.354.643,25 euro); della palestra di arti marziali a Piediripa (1.842.740,86 euro) e di manutenzione straordinaria dello Sferisterio (1.100.000 euro). Sono stati, inoltre, appaltati, i lavori per la nuova scuola primaria alle Vergini (2.884.304euro); di rigenerazione dello stadio Helvia Recina (4.400.000 euro); di realizzazione del nuovo campo da rugby (2.736.500 euro); di restauro di Fonte Pozzo (650.000 euro), Fonte Agliana (600.000,00 euro), Fonte Santa Maria (580.000 euro) e della grotta di Fontescodella (137.000,00 euro); di realizzazione della serra didattica (460.000 euro); di realizzazione degli impianti sportivi di Fontescodella (2.330,00 euro); di realizzazione delle case popolari ex Cus (5.630 euro) e dei percorsi ciclopedonali di Fontescodella (2.145,00 euro)».

largo-beligatti6-e1687692739388-325x189

Un rendering del progetto per largo Beligatti

«Appaltati anche i lavori di rigenerazione di Largo Beligatti (880.000,00 euro) – prosegue sempre Marchiori – dell’ex chiesa San Rocco (1.650.000 euro); di piazza Li Madou (650.000 euro); del sottopasso di piazza Garibaldi (850.000,00 euro); di vicolo Pietrarelli (800.000 euro); di piazza Vittorio Veneto (400.000,00 euro) e dell’ex chiesa di Santa Maria in Torregiana (4.570,00 euro). Approvati, infine, i progetti di ampliamento della carreggiata di via dei Velini – Villa Potenza (5.098.000,00 euro) e del dissesto di Madonna del Monte e via Pancalducci (800,00 euro). Per quanto riguarda, infine, gli appalti comunali – conclude -sono stati ultimati i lavori di restauro dell’ex casa del custode dei Giardini Diaz e dei Capannoni Rossini e sono in corso i lavori di costruzione del nuovo Centro Fiere di Villa Potenza, della nuova piscina e del nuovo padiglione al civico cimitero».

 

Cimitero, partita doppia: ampliamento avanti tutta, cadono calcinacci nella parte antica

Incompiute, isolamento viario e la ‘strada nuova’ ultraquarantenne. Macerata lumaca esce dal guscio col sottopasso

Pnrr, stralciati 164 milioni nelle Marche In provincia 34 progetti a secco: 14 solo a Macerata, si rischia la beffa

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X