Frontale dopo un sorpasso,
morto un 46enne

MACERATA - L'incidente è avvenuto intorno alle 2 alla Pieve. La vittima è Loris Tedeschi, di Gualdo. Il dolore: «La comunità è molto colpita da questo tragico incidente. Un ragazzo molto in gamba, benvoluto, sempre cordiale»

- caricamento letture
incidente-pieve-macerata

L’incidente alla Pieve di Macerata

di Gianluca Ginella

Frontale nella notte alla Pieve di Macerata, morto un 46enne di Gualdo. La tragedia si è consumata intorno alle 2,10 di questa notte. Le cause dell’incidente sono in corso di accertamento, secondo le prime informazioni il frontale sarebbe legato ad un sorpasso e anche una terza vettura è stata coinvolta.

loris-tedeschi

Loris Tedeschi

Intorno alle 2 lungo la provinciale 77 si trovavano a passare tre auto. Una Ford Kuga, che andava in direzione di Sforzacosta e con a bordo un 24enne, rimasto ferito e portato in ospedale, una Fiat Punto, che andava anche questa in direzione di Sforzacosta, con due persone a bordo (il conducente, 60enne, è rimasto ferito nell’incidente), e una Fiat Panda, con alla guida Loris Tedeschi, che andava in direzione di Macerata.

La vettura di Tedeschi si è scontrata con una di quelle che scendevano in direzione opposta, un frontale che non ha lasciato scampo al 46enne. Il 118 è arrivato sul posto ma non è stato possibile fare nulla per salvargli la vita. Gli altri due feriti sono stati portati in ospedale. A prestare i soccorsi anche i vigili del fuoco di Macerata che hanno dato supporto al personale sanitario e si sono occupati della messa in sicurezza della auto. La polizia stradale di Civitanova si è occupata di ricostruire la dinamica.

Gualdo, il comune di Loris, è un piccolo centro e questa mattina la notizia della sua morte si è presto diffusa e ha sconvolto i residenti. Le campane hanno suonato a morto intorno alle 9, segno di una comunità, come spiega il sindaco Giovanni Zavaglini, che sta vivendo un grande dolore. «La comunità è molto colpita la da questo tragico incidente. Conoscevo bene Loris, un ragazzo molto in gamba, benvoluto, sempre cordiale. Viveva con i genitori, hanno la casa terremotata e stanno aspettando i lavori. Siamo profondamente colpiti».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X