Tornano “I giorni della merla”:
i colori sono il tema dell’ottava edizione

FESTIVAL - Lo spin off invernale di Macerata Racconta dal 27 al 29 gennaio, al teatro della Filarmonica, sempre a partire dalle 17.30. La rassegna è curata da Loredana Lipperini. Ospiti Marino Sinibaldi, Chiara Tagliaferri, Maria Giuseppina Muzzarelli Sara Gamberini e Laura Pugno
- caricamento letture

 

Lucia-Tancredi

Lucia Tancredi

Il piccolo festival d’inverno “I giorni della merla”, lo spin off invernale di Macerata Racconta, torna in presenza con un’ottava edizione per la quale le curatrici della rassegna, Loredana Lipperini e Lucia Tancredi, hanno pensato di mettere da parte il monocromo delle edizioni precedenti, dedicato alla suggestione della neve e all’effetto frozen di anni difficili e restrittivi, scegliendo come tema True Colors, ispirandosi alla nota canzone di Cindy Lauper: i colori veri che aiutano a trovare il coraggio di tornare a splendere. «Mai come in questo momento c’è bisogno di contrastare l’opacità del presente e il buio di un futuro incerto – spiega Lucia Tancredi -. I colori sono una festa del cervello, dove i sensi percepiscono più sensazioni, essi non appartengono solo al mondo delle apparenze, ma rappresentano il cuore stesso della materia nelle sue affinità e nei suoi contrasti. Si comincia a pensare al mondo attraverso i colori quando si passa dall’umido all’asciutto, si prosciugano i pensieri che tengono invischiati e ci si concentra sugli aspetti essenziali della vita».

Dopo due anni in cui la pandemia ha costretto gli organizzatori dell’associazione Contesto a programmare la kermesse online, per questa nuova edizione “I giorni della merla” tornano esclusivamente in presenza nei giorni 27-28-29 gennaio, al teatro della Filarmonica, sempre a partire dalle 17.30. L’ingresso è libero senza prenotazione, fino ad esaurimento posti.

Loredana-Lipperini

Loredana Lipperini

Ad aprire la rassegna nella prima giornata di venerdì 27 gennaio, sarà il colore azzurro, «magico e fluido, per affinare sensi sottili, con due autrici di rara sensibilità capaci di ricreare una nuova visione mitopoietica della scrittura: Sara Gamberini, autrice di “Infinito Moonlit” (un incantesimo, la storia di una madre e di una figlia che grazie al pensiero magico trovano un modo nuovo di vivere e vedere il mondo), e Laura Pugno, autrice di “Melusina” (una fiaba contemporanea e antichissima, azzurra come acqua e traslucida come alabastro, custodita tra costellazioni e abissi)».

Sabato 28 gennaio il palco si colorerà di rosso «per evocare il coraggio, con Marino Sinibaldi, fine intellettuale, attualmente presidente del Centro del libro e della lettura del Mibact, ideatore e storico conduttore di “Fahrenheit” su Rai Radio 3, ed ex direttore della stessa rete, che parlerà dell’ultima sua creatura “Sotto Il Vulcano” (una rivista trimestrale che si propone di mostrare, documentare, raccontare e reimmaginare la realtà attraverso pensieri e narrazioni nuove capaci di aprire uno spazio in cui le domande più profonde, serie, affascinanti vengano a galla e trovino voce)».

L’ultimo appuntamento, domenica 29 gennaio, sarà dedicato ai colori dell’arcobaleno «come auspicio che presto tutto torni a brillare. Sul palco saliranno Chiara Tagliaferri, la smagliante autrice di “Strega comanda colore” (una saga familiare luminosa e scellerata, la storia di un’emancipazione che passa attraverso il sangue, l’epopea di una ragazza che impara dal niente un alfabeto emotivo e che si salva anche grazie alla possibilità di un grande amore), e Maria Giuseppina Muzzarelli, una delle maggiori esperte italiane di storia della moda e del costume, autrice di “Le regole del lusso” (nel quale analizza in controluce i costumi, le mode e le passioni ponendo l’accento su un tema oggi sempre più sentito, ovvero “quando troppo è troppo”».

MerlaIl racconto degli autori sarà accompagnato dal comento musicale di Serena Abrami, Monica Del Carpio, Peppe Gismondi e Anna Maria Coacci, mentre alle letture si alterneranno Pamela Olivieri, Giorgio Felicetti e Lucia De Luca.

Infine, a scaldare ed accogliere il pubblico ci saranno, le preziose e aromatiche miscele di tè appositamente pensate da Elvira De Bellis, con l’aiuto di “Cose di tè”. «Con questa ottava edizione – dice Giorgio Pietrani dell’associazione Contesto, che organizza l’evento – le due curatrici confermano ancora una volta la loro raffinata capacità di saper coniugare la ricerca della qualità a quella dell’originalità».

Si apre così di fatto la nuova stagione di Macerata Racconta del 2023, con il patrocinio del Comune e la collaborazione della società filarmonico drammatica.

Maggiori informazioni, come le schede dettagliate degli incontri sono disponibili, sul sito www.igiornidellamerla.it e sulla pagina Facebook di Macerata Racconta.

Locandina-Merla-2023-454x650

post-Tagliaferri-Muzzarelli-1-650x650

 

Post-Gamberini-Pugno

Post-Sinibaldi

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X