Incidenti per strade e marciapiedi sconnessi
Murri: «Sono troppi, costi per la collettività»

CIVITANOVA - La consigliera di Ascoltiamo la città contesta lo stato di manutenzione che spesso porta i cittadini a fare causa al Comune per avere risarcimento del danno subito
- caricamento letture

buche-contrada-piane-chienti

 

«Incidenti a causa del manto stradale e per marciapiedi inadeguati, a Civitanova episodi che avvengono con una frequenza inaccettabile». A dirlo è Letizia Murri della civica di centrosinistra Ascoltiamo la città. La consigliera di minoranza parla di un alto numero di citazioni in giudizio a causa di sinistri provocati da buche e manto stradale inadeguato che provocano rovinose cadute con danni alle persone che poi fanno causa al comune.

consiglio-comunale-ottobre-2022-murri-civitanova-FDM-6-325x216

Letizia Murri

«Ad aggravare il quadro, la circostanza che molto difficilmente le vittime di questi sinistri riescono ad ottenere ristoro dei danni in via stragiudiziale dalle polizze assicurative del Comune – spiega – per franchigie, contestazioni sul nesso causale ed altro e ne deriva che gli infortunati o debbono rinunciare al risarcimento, oppure sono costretti a sostenere spese legali per intentare contenziosi contro l’ente locale, che a sua volta deve conferire incarichi professionali di difesa, sostenendo costi che, alla fine della fiera, ricadono sulla collettività. Non è possibile proseguire con questo trend ed è inammissibile che le strade della nostra città possano costituire pericolo per i suoi cittadini e non. La tanto decantata “attrattività” di Civitanova, sempre in bocca a questa amministrazione, passa innanzitutto attraverso una buona manutenzione dei camminamenti e delle strade, che costituiscono il biglietto da visita per chi viene nella nostra città. Invece, quella che dovrebbe essere un’ azione amministrativa ordinaria e di routine, viene relegata in coda, soprattutto nelle periferie, che da anni aspettano interventi in situazioni davvero precarie. Ogni tanto arrivano segnalazioni ma, a quanto pare, le opere di manutenzione e di asfaltatura delle strade, così come previste nel piano triennale delle opere pubbliche, sono in notevole ritardo rispetto alla programmazione effettuata».

Tradita dalla buca davanti al municipio, cade e si rompe un polso: Comune condannato a risarcire



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X