Fabulart a Civitanova alta,
un progetto di valorizzazione del borgo

STORIE illustrate sui muri o proiettate sui palazzi che raccontano i personaggi della città da Annibal Caro a Ciarrocchi. Il comune stanzia 42mila euro
- caricamento letture
fabulart-civitanova-alta

Una delle illustrazioni che animeranno Civitanova Alta

 

Valorizzazione di Civitanova alta e del centro storico, la giunta stanzia 42mila euro per un progetto di comunicazione urbana. La giunta ha approvato il progetto presentato da Marchebestway in collaborazione con le associazioni culturali Centofiorini e Città aperta per un intervento di promozione e valorizzazione degli stabili del centro storico. Il progetto prevede un percorso che racconti i momenti più significativi della storia di Civitanova alta attraverso illustrazioni digitali su pannelli 3×2 per esterno e proiezioni in notturna su alcune strutture pubbliche.

Il progetto prende il nome di Fabulart: «Nell’intento di valorizzare e promuovere la città di Civitanova, lungo le vie del centro storico della città alta, il progetto  prevede l’allestimento e l’utilizzo alla scala urbana di forme comunicative tipiche dell’illustrazione artistica. Intrecciando storia, fantasia e tradizioni popolari, verranno tessuti nuovi racconti suggestivi, emozionali, iconografici, immaginati ed evocati a partire da reali episodi del passato civitanovese ormai sbiaditi o addirittura totalmente dimenticati», si spiega nella presentazione.

Tanti i personaggi della storia civitanovese che verranno omaggiati e resi “contemporanei”, da Annibal Caro a Ciarrocchi, Bruscantini, Cattolica, Cecchetti, parimenti ai personaggi noti di oggi che entreranno nella storia illustrata con i loro volti ma vestiranno i panni di altri personaggi vissuti in altri momenti topici della storia cittadina. Una nuova narrazione dove i volti dei personaggi si mescolano nel tempo e nello spazio, interpretando ruoli e permettendo incontri di fatto impossibili, quali ad esempio “Ciarrocchi” nei panni del Duca, mentre parla al suo prode consigliere “Nazzareno”. Il progetto oltre a dipanarsi nelle vie del centro storico, verrà duplicato ed amplificato anche on line in uno specifico sito internet e nei social che saranno accessibili tramite QR-code.

fabulart-2-650x538



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X