Polo scolastico alle Vergini,
scelto l’architetto Schiavoni:
incarico da 87mila euro

MACERATA - L'opera avrà un costo di circa tre milioni e sarà finanziata per il 90% con fondi europei e per la rimanente parte con la vendita di due immobili comunali. Affidamenti a professionisti per le verifiche archeologiche e geologiche
- caricamento letture
michele-schiavoni-Copy-e1663694797350-325x225

L’architetto Michele Schiavoni

 

Un incarico professionale da 87mila euro lordi per la progettazione esecutiva e la direzione dei lavori di costruzione del polo d’infanzia del quartiere Le Vergini che avrà un costo valutato in tre milioni, finanziato per il 90% con i fondi del Pnrr e per la parte rimanente con la vendita di due immobili di proprietà comunale in via Crispi e in contrada Lornano. L’incarico professionale è motivato dal Comune con il fatto che attualmente l’Ente locale non dispone di personale dipendente da adibire anche a tali incombenze, essendo già impiegato nelle progettazioni di altri interventi finanziati dal Pnrr e dalle ordinarie attività d’ufficio. Dunque il ricorso all’esterno e l’affidamento all’architetto maceratese Michele Schiavoni che opererà insieme – tecnicamente in rtp, raggruppamento temporaneo di imprese – agli ingegneri Chiara Antolini per la progettazione strutturale e a Massimiliano Marcolini per la parte impiantistica.

Affidato anche un incarico per la verifica preventiva dell’interesse archeologico sempre ai fini della realizzazione del polo scolastico alle Vergini: nel particolare l’atto è a vantaggio della ditta maceratese Archeolab di via Lorenzoni per un importo lordo di 4200 euro. Infine un doppio incarico rispettivamente per la progettazione delle indagini geologiche e per l’esecuzione: il primo è stato assegnato al geologo elpidiense Luciano Taddei per un importo di circa 7800 euro, il secondo all’azienda osimana Tecnosondaggi per 8700 euro.  La scuola elementare “E. Medi” sarà demolita e delocalizzata nell’area in prossimità di via Chinnici «dove verrà realizzato – come annunciato dal Comune – anche il nuovo asilo nido finanziato anche questo da un bando ministeriale – e la nuova costruzione permetterà di avere un edificio più sicuro, moderno, inclusivo e sostenibile al fine di favorire la riduzione di consumi e di emissioni inquinanti. Il nuovo edificio sarà a consumo di energia zero».In particolare nel rione Vergini sarà realizzato un polo scolastico completo di nido, infanzia e primaria.

(l. pat.)

Nuova scuola alle Vergini, «vinto bando da 2,6 milioni»

Finanziamenti del Pnrr Incarico da 50mila euro per il restauro di una fonte



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X