La Lega fa squadra a Civitanova:
«Stiamo lavorando al programma
per centrare gli obiettivi dei prossimi 5 anni»

ELEZIONI - Vertice col commissario regionale Marchetti e il referente provinciale Buldorini: sul tavolo le priorità per le amministrative. Il coordinatore locale Pollastrelli: «Noi proponiamo le idee e coinvolgeremo gli alleati dei partiti e dei civici attorno a queste»
- caricamento letture
lega-civitanova

Al centro Augusto Marchetti commissario Lega Marche assieme al referente provinciale Luca Buldorini, al coordinatore locale Giorgio Pollastrelli e agli iscritti civitanovesi del partito

 

Vertice della Lega a Civitanova con il commissario regionale del partito Riccardo Augusto Marchetti che, insieme al referente provinciale di Macerata, Luca Buldorini, ha incontrato Giorgio Pollastrelli coordinatore cittadino e la squadra della Lega Civitanova per fare il punto sulle elezioni amministrative della prossima primavera.

«Stiamo già lavorando a un programma che includa tutti gli obiettivi fondamentali che dobbiamo raggiungere nei prossimi cinque anni a Civitanova  – ha esordito il commissario Marchetti – abbiamo una visione di futuro chiara e, grazie al contributo di figure valide e competenti, che vivono e conoscono il territorio, riusciremo a fare il meglio per questa città. La Lega, anche qui, sta dando prova di serietà e compattezza in sinergia con i quadri provinciali e regionali, dove siamo in maggioranza, riusciremo a raggiungere tutti i traguardi che ci siamo prefissati per Civitanova. Ci aspettano mesi impegnativi, nei quali continueremo a lavorare con serietà e abnegazione, stando con costanza sul territorio così da recepire tutte le necessità dei civitanovesi. Siamo consapevoli che la politica, per costruire, non possa prescindere dall’ascolto, ed è proprio da qui che abbiamo iniziato a costruire. In questi anni abbiamo dato prova di essere una forza di governo affidabile e responsabile anche a Civitanova sapremo portare il nostro modello di buongoverno che riesce a fare la differenza».

«Stiamo lavorando col direttivo locale sul programma per capire quali opportunità la filiera politica da Roma fino in Regione possa portare alla città. Cercheremo di fare rete – ha aggiunto il coordinatore locale Giorgio Pollastrelli – per proporre idee concrete che potrebbero trovare applicazione e finanziamenti. La prossima settimana definiremo le priorità programmatiche per la Lega e le sottoporremo anche alle altre forze politiche e al sindaco. Civitanova è un banco di prova importante per la Regione per il 2022».

Al momento dunque nessuna ripercussione a livello locale del terremoto politico che si è scatenato tra le forze di centrodestra a livello nazionale dopo l’elezione del presidente della Repubblica: «Ogni leader nazionale ha esposto la propria idea sul futuro del centrodestra – prosegue Pollastrelli – noi proponiamo le idee e coinvolgeremo gli alleati dei partiti e dei civici attorno a queste, ovviamente idee e programmi per noi sono fondamentali per l’alleanza, non si può stare insieme senza la condivisione del progetto dal momento che questa è soprattutto un’alleanza politica che dovrà ruotare anche attorno ai temi cari alla Lega per guardare alla Civitanova del futuro».

(l. b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X