Monte San Martino incontenibile:
gloria anche per Papiri
Promos allunga, insegue l’Union Picena

TERZA CATEGORIA: IL PUNTO E IL PERSONAGGIO - Nel girone F gli uomini di Bottoni mostrano la manita alla Spes Valdaso, a segno anche la bandiera biancoceleste (quasi 300 presenze dal 2007 ad oggi). Nel gruppo E la squadra di Montefano vince contro la Lorese
- caricamento letture

 

Promos

La Promos

 

di Michele Carbonari

La capolista Promos vince in casa della Lorese e la distacca, allungando anche sul Colbuccaro. Balza al secondo posto l’Union Picena. È questo il cambio in vetta alla classifica del girone E di Terza categoria al termine della nona giornata d’andata. La capolista Promos cala il tris (3 a 2) sul campo della Lorese, trascinata da Elmazi (rigore), Peloni (di testa su assist di Baiocco) e Ciavattini (destro in diagonale). I padroni di casa, in gol con Lambertucci e Scriboni, protestano per il rosso diretto sventolato al portiere per un dubbio fallo in area di rigore su un attaccante ospite. Il Colbuccaro, invece, cade a San Severino contro il Serralta, che nel frattempo si è separato da mister Francescangeli (per il momento, già nella scorsa partita, in panchina gialloblu siede Daniele Rocci). Succede tutto nella ripresa: a segno il neoentrato Pelagalli (sinistro a giro a fil di palo) e Moretti (destro a mezza altezza, servito dallo stesso Pelagalli).

Federico-Papiri

Federico Papiri

Ne approfitta l’Union Picena, che cala il poker fra le mura amiche alla Giovanile Nicolò Ceselli grazie ai sigilli di Latini (doppietta di rigore), Santavenere e Ballintani. Successo interno anche per la Giovanile Corridoniense, trascinata da Tamburrini (bis personale) e Cavalieri nel match contro lo Sforzacosta, a cui non basta i centri di Daniele Leonangeli (un rigore trasformato e uno sbagliato, sull’1 a 1) e Chierichetti (assist di Renzini). Un diagonale di Fede del Pievebovigliana, nel primo tempo, piega il Boca Civitanova. Terminano a reti inviolate Academy Civitanovese Camerino Castelraimondo e Corridonia Fc Amatori Appignano. Nel girone F è incontenibile il Monte San Martino, che mostra la manita alla Spes Valdaso: apre le marcature l’eterno Papiri (destro da fuori) e chiude Brasili (che sbaglia anche un rigore), nel mezzo si scatena Ciocci, autore di una tripletta personale. I ragazzi di Bottoni salgono nel treno playoff, al pari dell’Urbanitas Apiro nel gruppo C. I rosanero espugnano Corinaldo trascinati da Fratoni e Livelli (1-2), mentre il Fabiani Matelica scivola in trasferta contro il Real Vallone, che cala il tris.

Il personaggio della settimana: Papiri (Monte San Martino). Storica bandiera biancoceleste, colore della casacca che dal 2007 ha indossato quasi 300 volte, ottiene la gioia personale realizzando la rete che apre la goleada contro la Spes Valdaso, completata da altri compagni simbolo di questo avvio di campionato: Brasili e Ciocci (otto gol nelle ultime quattro partite).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X