Brindisi di Coppa:
Tolentino e Recanatese
passano il turno

SERIE D - Debutto stagionale per le due squadre maceratesi. I cremisi vincono ai rigori contro il Fano (decisivo quello di Padovani), mentre i giallorossi calano il poker nel derby contro il Castelfidardo trascinati da Sbaffo, Raparo, Minella e Minicucci
- caricamento letture

 

Padovani

Ettore Padovani del Tolentino

 

Recanatese e Tolentino passano il turno preliminare di Coppa Italia di Serie D. I giallorossi calano il poker al Tubaldi nel derby contro il Castelfidardo, trascinati da Sbaffo, Raparo, Minella e Minicucci. Del portiere leopardiano Urbietis l’autogol che vale il gol della bandiera ospite. Gli uomini di Mosconi invece hanno bisogno dei calci di rigore per avere la meglio del Fano, retrocesso dalla Serie C, al Della Vittoria. Del granata Gigli (tap in sulla respinta del portiere Battistelli sul suo precedente colpo di testa) e del cremisi Capezzani (rigore, procurato da Cicconetti) il botta e risposta nei novanta minuti regolamentari. Mentre nella lotteria dei penalty è decisivo il sigillo di Padovani, subentrato a partita in corso (sbaglia Strano per il Tolentino, Antezza e lo stesso Gigli per il Fano).

Sbaffo-3

Una fase di gioco fra Recanatese e Castelfidardo

La cronaca di Recanatese – Castelfidardo. Al primo affondo i leopardiani passano in vantaggio. Minuto 7, calcio d’angolo battuto da Giampaolo, assist di Raparo e colpo di testa vincente di Sbaffo. Poco dopo altra occasione per Sbaffo, che non riesce ad impattare il pallone a due passi dalla linea di porta sull’assist di Minicucci. Al 19’ ci prova Cardinali dalla distanza per il Castelfidardo, ma Urbietis para agevolmente. Occasione per la Recanatese al 23’: azione sulla sinistra di Giampaolo e conclusione al volo del numero dieci giallorosso che termina alta sopra la traversa. Al 26’ bella combinazione Minicucci-Giampaolo, il tiro di quest’ultimo viene parato da Sprecacè con una bella uscita. Al 31’ contropiede del Castelfidardo che porta al tiro Rizzi, la conclusione finisce a lato. Al 39’ pareggia il Castelfidardo: punizione calciata da Palladini, pallone che finisce prima sulla traversa e poi sulle spalle dello sfortunato Urbietis e sfera che termina in rete. Dopo due minuti dall’inizio del secondo tempo passa in vantaggio la Recanatese: Giampaolo serve Raparo al limite dell’area che con grande caparbietà si fa spazio e con il sinistro rasoterra mette la palla all’angolino. Al 51’ il Castelfidardo vicinissimo al pareggio con Braconi, ma Urbietis compie una prodezza e salva la Recanatese. Al 57’ gli uomini di Pagliari triplicano: Minicucci affonda sulla destra e serve Minella che di destro batte Sprecacè. Appena entrato ci prova Defendi con il destro, il pallone termina alto sopra la traversa. Al 75’ l’attaccante ci riprova, stop e tiro al volo che sfiora il palo. Al 92′ Minicucci sigla il definitivo 4-1: azione personale sulla destra del numero sette giallorosso e sinistro vincente che trova impreparato Sprecacè sul suo paolo. Dopo quattro minuti di recupero termina la partita al “Tubaldi” con la Recanatese che supera il turno di coppa.

Il tabellino di Recanatese – Castelfidardo:

RECANATESE: Urbietis, Somma, Quacquarelli (77’ Capitani), Sopranzetti (46’ Marafini), Pacciardi, Ferrante (46’ Grieco), Minicucci, Raparo, Minella (63’ Defendi), Sbaffo, Giampaolo (63’ Senigagliesi). A disp.: Cingolani, Alessandretti, Ascani, Storani. All.: Giovanni Pagliari.

CASTELFIDARDO: Sprecacè, Morganti, Mataloni (72’ Altobello), Baraboglia, Bracciateli (86’ Hoxha), Gega, Marcelli (61’Rossini), Palladini (72’ Guerri), Braconi, Rizzi (61’ Fermani), Cardinali. A disp.: Demalija, Fabiani, Markiewicz, Cvetkovs. All.: Manoni Manolo.

TERNA ARBITRALE: Torregiani di Civitavecchia) (D’Alessandris di Frosinone – Fabrizi di Frosinone).

RETI: 7’ Sbaffo (R), 39’ aut. Urbietis (C), 47’ Raparo (R), 57’ Minella (R), 92′ Minicucci (R).

NOTE: ammoniti: Raparo. Angoli: 5-1

Il tabellino di Tolentino – Alma Juventus Fano:

TOLENTINO: Battistelli, Stefoni, Salvatelli, Strano, Rozzi, Nonni, Mengani, Tortelli, Cicconetti, Zammarchi, Capezzani. A disp.: Ciminari, Loreti, Brandi, Pagliari, Properzi, Moscati, Conti, Padovani, Toure. All.: Mattoni.

ALMA JUVENTUS FANO: Tzafestas, Gualtieri, Del Rosso, Likaxhiu, Vavassori, Gigli, Fontana, Antezza, Maglie, Casolla, Tortori. A disp.: Cusimano, Delli Carri, Serges, Riggioni, Piepaoli, Martignetti, Morsucci, Zanolla, Zanni. All.: Gioffrè.

TERNA ARBITRALE: Grieco di Ascoli (Dervishi di San Benedetto – Moretti di San Benedetto).

RETI: 20′ p.t. Gigli (AJF), 13′ s.t. Capezzani (T).

NOTE: sequenza rigori: Tortori (gol), Strano (parato), Gigli (alto), Capezzani (gol), Antezza (parato), Nonni (gol), Piepaoli (gol), Conti (gol), Zanni (gol), Padovani (gol).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X