Il mondo degli eventi in una app,
giovani maceratesi lanciano Yate

TECNOLOGIA - E' stata presentata a Civitanova da Jacopo Giacchi e Andrea Poloni: «Abbiamo immaginato come sarà il mondo dopo il Covid». Si è posizionata tra le prime 20 in Italia nella classifica dello Studio Grimaldi
- caricamento letture
yate

Andrea Poloni e Jacopo Giacchi di Yate

 

di Laura Boccanera

Si chiama Yate (you are the event) e punta a rivoluzionare il mondo degli eventi. Si tratta di una app ideata da un team giovane, in gran parte maceratesi e che si è classificata fra le prime 20 a livello nazionale nel prestigioso concorso dello studio Grimaldi di Milano su 150 start up.

yate7-e1619099307494-203x400

L’interfaccia della App

Ieri pomeriggio a Civitanova, in presenza di numerosi rappresentanti di categoria (tra cui Abat, Proloco, Centriamo), il Ceo Jacopo Giacchi e il Co-Founder Andrea Poloni hanno presentato le potenzialità del progetto. Si tratta di un’applicazione che verrà lanciata e sarà scaricabile a partire dal 1 giugno su tutti i dispositivi e smartphone, a metà fra un gestionale e un social e che ha l’ambizione di fare da anello di congiunzione fra i desideri dei clienti, spettatori e utenti e il commerciante, ristoratore o organizzatore di eventi. In pratica la app funziona come un geolocalizzatore, ma è molto di più. L’avatar dell’utente percorre una mappa che mostra gli eventi o i prodotti che vengono sponsorizzati in quella zona e che corrispondono ai gusti del cliente. E’ possibile anche ricercare per zona o “spostare in avanti le lancette” per sapere cosa ci sarà in serata o nel pomeriggio. Tra i punti di forza anche la possibilità di avere già in memoria una lista delle persone partecipanti ad un evento: «Abbiamo cercato di pensare ed immaginare come sarà il mondo dell’organizzazione eventi dopo il Covid e nel periodo immediatamente successivo – spiega il Ceo Jacopo Giacchi – e un’esigenza è sicuramente quella di avere una lista di persone identificabili per il tracciamento. E’ un’operazione che comporta registrazioni e perdita di tempo. Con l’applicazione invece è immediato e in caso di necessità è subito fruibile».

Dal punto di vista dell’organizzatore di eventi o dell’attività commerciale che intende promuovere un prodotto o un servizio tra i vantaggi la possibilità di avere a disposizione una serie di tendenze e di analisi che guideranno il professionista nell’analisi di mercato: «il patrimonio di dati che viene fornito al cliente è determinante per guidare le scelte dell’imprenditore verso determinati segmenti di business o di spettacolo, per verificare la fidelizzazione della clientela o se una certa tipologia di evento o prodotto è più seguito e ricercato – spiega Jacopo Giacchi – la nostra app si differenzia da quelle di vendita online perché è il cliente che viene dirottato sul negozio fisico più vicino e maggiormente rispondente ai proprio interessi. In più ogni cliente potrà anche condividere le foto e i commenti sull’esperienza appena vissuta e in base alla frequentazione e utilizzo dell’app accumulerà un bonus con una premialità. Per chi invece si mette in vetrina il costo è molto più vantaggioso rispetto alle sponsorizzazioni sui social». Ad ideare la app è la società Jey-G innovation srls start up innovativa fondata da Jacopo Giacchi (Ceo) e Andrea Poloni (Co-Fouder).

yate-4-650x433

La presentazione al Lido Cristallo di Civitanova

yatr5-488x650

yate6-650x477

yate-3-650x650



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X