«Parcaroli prima dice di volere l’ospedale
e poi vota contro l’ordine del giorno»

MACERATA - La consigliera Stefania Monteverde punta il dito contro il sindaco: «Si è commosso fino alle lacrime dichiarando di volere la struttura di primo livello ma poi ha bocciato la proposta insieme a tutta la maggioranza e ai 5 stelle»
- caricamento letture
MacerataTour_FF-10-325x217

Stefania Monteverde

 

«Parcaroli: Ciò che è successo nel consiglio comunale di ieri è paradossale». Ad accusare il sindaco di contraddirsi nei fatti è Stefania Monteverde, consigliera comunale di Macerata bene comune che ieri ha presentato l’ordine del giorno per impegnare l’amministrazione a far sì che il nuovo ospedale di Macerata sia di primo livello e ad accelerare l’iter per realizzarlo. Ma la maggioranza invece, spiega Monteverde «ha votato contro, e al voto contrario si sono uniti i consiglieri del Movimento 5 stelle». Monteverde ricorda che «le dichiarazioni dell’assessore regionale Filippo Saltamartini hanno creato tanta confusione e preoccupazione: prima ha detto alla stampa che esclude un ospedale di primo livello a Macerata, così come inteso dalla normativa attuale, ma solo un ospedale nuovo in sostituzione di quello già presente; poi nel giro di 24 ore ha cambiato idea e ha detto che si farà un ospedale di primo livello a Macerata ma seguendo un altro iter. In tutto questo il sindaco, commuovendosi fino alle lacrime, ha dichiarato di volere l’ospedale di primo livello a Macerata, e poi insieme a tutta la maggioranza in consiglio comunale ha votato contro».

Un ospedale di primo livello «garantisce servizi specialistici e terapie d’eccellenza, garantisce il diritto alla salute – prosegue Monteverde -, significa che non si dovrà fare i pendolari della salute per curarsi. Incomprensibile la risposta del sindaco: dice sì, lo voglio assolutamente ma poi respingono l’impegno a accelerare l’iter. A questo punto la confusione è totale, mentre questo territorio rischia di perdere tra chiacchiere e ripicche un progetto già votato da tutti i sindaci dell’Area Vasta 3, che è già in una fase avanzata e che adesso deve ripartire da zero come il gioco dell’oca. Sul diritto alla salute meritiamo risposte chiare e non chiacchiere fumose».

«Voglio l’ospedale di primo livello, mi incatenerò veramente» Parcaroli si commuove in Consiglio



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X