Ciclovia Adriatica, entro il 2022
nascerà il ponte sul Chienti

CIVITANOVA - Sarà lungo 175 metri, a tre campate e tutto in acciaio. Collegherà la città con Porto Sant'Elpidio. Il progetto presentato oggi dal governatore Luca Ceriscioli
- caricamento letture
PONTE-CHIENTI

Il progetto del ponte

 

di Laura Boccanera

Entro il 2022 il ponte sul Chienti sarà realtà. L’unione fra Porto Sant’Elpidio e Civitanova avrà come immagine iconica un ponte di 175 metri a 3 campate in acciaio, una finestra sul mare e sul fiume, una tessera di un puzzle che collega come una spina dorsale il Gargano a Venezia. E’ la ciclovia Adriatica di cui la Regione Marche è capofila, un progetto maestoso da 250 milioni di euro.

ciclovia-adriatrica-ceriscioli-civitanova-FDM-4-325x217

Luca Ceriscioli

Una infrastruttura parallela a quella di maggiore intensità per una viabilità slow a scopo turistico, ma non solo. L’obiettivo è quello di riuscire, grazie a servizi e nuovi percorsi, ad arrivare ad un maggiore utilizzo delle bici. Il progetto, con un focus particolare sul ponte per il Chienti è stato presentato questa mattina dal presidente della Regione Luca Ceriscioli. Presenti anche gli assessori regionali Angelo Sciapichetti e Fabrizio Cesetti, il consigliere regionale Francesco Micucci e il sindaco di Porto Sant’Elpidio Nazareno Franchellucci. Per il comune di Civitanova l’assessore Ermanno Carassai. Ceriscioli ha spiegato come la ciclovia rappresenti uno strumento per una mobilità sostenibile, che colleghi la dorsale adriatica, ma che, a pettine, si prolunghi verso l’entroterra lungo i corsi d’acqua. Per promuovere le nuove infrastrutture sono stati messi in campo anche investimenti sulla segnaletica e comunicazione che sarà uniforme per tutta la ciclovia e, grazie ad un accordo con le ferrovie anche il sistema su rotaia entro il 2022 diventerà a misura di cicloturista. In questo contesto si inserisce il ponte sul Chienti, un’idea che ha radici lontane e che ora però è su carta.

ciclovia-adriatrica-civitanova-FDM-3-325x183

Nazareno Franchellucci, Luca Ceriscioli ed Ermanno Carassai insieme all’architetto che ha progettato il ponte

Nel corso della conferenza sono stati mostrati i rendering del progetto studiato dagli architetti: è costituito da 3 campate, una centrale e un arco inclinato di 15 gradi e 2 campate laterali appoggiate. Una lunghezza complessiva di 175 metri, di cui 79 di arco e sorgerà ad est della statale 16 collegando la pista ciclabile di Porto Sant’Elpidio con quella sul Chienti di Civitanova. Avrà una larghezza di 5 metri, di cui 2 di area pedonale e 3 di area ciclabile. «Il ponte va a concludere un percorso che già si sta facendo – ha detto Ceriscioli – sia Porto Sant’Elpidio che Civitanova hanno realizzato piste ciclabili, il ponte rappresentava l’elemento più complesso e che mancava. Nelle Marche esistono già ampi tratti e l’intervento va a completare quello che manca». Le tempistiche: entro aprile del 2020 dovrà essere affidata la progettazione esecutiva del progetto, per poi, entro il 2021 andare al bando per la realizzazione che potrebbe partire nel 2022. Al momento invece c’è uno stop per la parte nord come ha spiegato l’assessore Carassai. A nord di Civitanova, sull’Asola era previsto un ponte analogo e il prolungamento della ciclabile, ma non ci sono fondi a disposizione: «I fondi non bastano e serve ricorrere a risorse del bilancio comunale che però sono insufficienti – ha detto Carassai – abbiamo avuto anche contatti col credito sportivo, ma siamo in difficoltà. C’è anche l’idea di realizzare il collegamento verso ovest con Santa Maria Apparente». Parla invece di “giornata storica” il sindaco di Porto Sant’Elpidio Franchellucci: «E’ da tempo che esiste un dibattito sul collegamento delle nostre due città legate da un’interazione continua e praticamente quotidiana, oggi è una giornata storica, un collegamento che non unisce solo due città, ma anche due province».

ciclovia-adriatrica-civitanova-FDM-7-650x381

 

ciclovia-adriatrica-civitanova-FDM-1-650x433

PONTE-CHIENTI-PROGETTO

PonteChienti04-650x366

Il progetto del ponte sul Chienti



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X