Macerata strizza l’occhio alla Sangiustese:
sul tavolo l’ipotesi della cessione del titolo

SOMMA ALGEBRICA - I recenti incontri fra il presidente rossoblu Andrea Tosoni e alcuni sostenitori della Rata finalizzati alla possibilità di cedere la matricola ad un costituendo club biancorosso, progetto di cui sarebbe al corrente il sindaco Carancini e che potrebbe concretizzarsi nel prossimo anno. Nel frattempo, l'Helvia Recina torna vivo e senza barriere grazie alla formazione di Villa Potenza
- caricamento letture

 

enrico-maria-scattolini-1-325x346

Enrico Maria Scattolini

 

di Enrico Maria Scattolini

ALLO STADIO HELVIA RECINA è stato dunque risparmiato l’anno sabbatico (+).

SABATO POMERIGGIO si è infatti riproposto ai calciofili maceratesi ospitando l’incontro fra l’omonima Helvia Recina/squadra ed il Montalto. (+).

LA RISPOSTA DELLA TIFOSERIA E’ STATA POSITIVA (+) ed ha avuto in premio il primo successo stagionale della squadra del presidente Crocioni.

CHE HA TUTTA L’INTENZIONE di ripetere gli appuntamenti sino alla fine del campionato. Tentando però di spostarli alla domenica (+).

crocioni-mosca

Alberto Crocioni, presidente dell’Helvia Recina, con Maurizio Mosca prima uno degli incontri con l’amministrazione comunale durante l’estate

INTANTO IL PATRON ha presentato l’albanese Hoxha come nuovo esperto rinforzo di centrocampo; ed ha offerto agli spettatori lo spettacolo dello strepitoso secondo tempo di Romanski. L’esterno tuttofare che mi ha riportato indietro negli anni, ai suoi esordi come talentuoso ragazzino del vivaio della Maceratese. Che tempi!

ALEGGIAVA CURIOSITA’ intorno al vernissage degli arancioneri nell’impianto di via dei Velini. Magari con la paprika di un pizzico di malizia (-) esogena: l’attesa di un “forno” che avrebbe dato logica concretezza a ribaditi “distinguo”.

ASPETTATIVE SODDISFATTE (o deluse?) dalla presenza di un pubblico adeguato alla circostanza ed anche emotivamente partecipe dell’evento (+).

AL QUALE L’HELVIA RECINA /STADIO, onusto di gloria, si è presentato bellissimo con i suoi colori ed il suo fascino. Illuminato da una splendida giornata di sole. E umanizzato (+) dalla cancellazione degli sfregi dei checkpoints infelicemente generati dalle recenti esperienze professionistiche.

Helvia-Recina_Foto-LB-1-325x217

L’Helvia Recina

PERSONALMENTE MI SONO TOLTO LO SFIZIO (+) di percorrere,con la mia auto, tutto il vialone di accesso sino all’ultimo posto dell’ultimo parcheggio della tribuna. Attraversando cancelli spalancati, sbarramenti aperti e non incrociando (finalmente) alcuna tormentosa ombra di stewart.

UNA LIBERAZIONE!

ACCOMPAGNATA DA UN SENTIMENTO STAVOLTA DI GRATITUDINE nei confronti dell’Amministrazione municipale. Strano!!!, dopo lo tsunami estivo; ma motivato dalla piena condivisione della decisione di aprire l’Helvia Recina alla società di Villa Potenza. Che ritengo saggia (+).

CONFIDANDO CHE SOTTINTENDA la precisa volontà di assegnare una location…istituzionale, espressione di continuità, al calcio maceratese (+++). Altrimenti destinato alla dimenticanza.

COLLEGATA ALL’ENDORSEMENT (+) di sostegno al ruolo che l’Helvia Recina/squadra dovrebbe d’ora in poi avere per lo sport della città, lanciato dal Sindaco di Macerata nel corso della recente inaugurazione del campo di Villa Potenza.

ANDREA-TOSONI

Andrea Tosoni, presidente della Sangiustese

QUI IL DISCORSO DIVENTA SCIVOLOSO (-). Fonti accreditate riferiscono di recenti incontri fra la Sangiustese del presidente Andrea Tosoni e alcuni esponenti della tifoseria locale, finalizzati alla possibilità di cessione del titolo sportivo ad una costituenda Maceratese.

CHE POTREBBE ANDARE A REGIME nel prossimo anno. Salvo il disturbo di un possibile intervento dell’Anconitana(-).

PROGETTO CHE NON SAREBBE IGNOTO all’avvocato Carancini.

CONDIVISIBILE IL DESIDERIO di un rapido ritorno della Rata a livelli agonistici consoni al suo passato (+).

NON VORREI TUTTAVIA che un altro volo pindarico andasse a turbare la fantasia dei miei concittadini (-). Come ripetutamente accaduto nei mesi scorsi. Avuto riguardo al notevole peso specifico di un’operazione del genere.

CHE COMPORTEREBBE UN COSTO abbondantemente superiore al mezzo milione di euro (-). Dont all’incirca centomila il versamento alla controparte.

E’ DISPONIBILE il finanziatore (+), o si dovrà ricominciare la ricerca del solito mecenate forestiero? Consuetudine ormai consolidata, ma sinora puntualmente vuota di concretezza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X