Regione, cercasi 12 super dirigenti

Scaduto oggi il termine per la presentazione delle domande al bando per l'interpello delle figure apicali. I soggetti scelti andranno a coprire la dirigenza dei servizi recentemente ridisegnati con la riorganizzazione
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il palazzo della Regione

Il palazzo della Regione

La Regione cerca 12 nuovi dirigenti. E’ del 7 dicembre il decreto del segretario generale Fabrizio Costa con cui si approva il bando per l’interpello di 12 nuovi dirigenti fascia “s1” ( la più alta): si cercano dirigenti da altre amministrazioni o anche non dirigenti con “comprovata esperienza anche in posizioni di accesso alla dirigenza” o soggetti non appartenenti alla Pubblica amministrazione con comprovata esperienza universitaria o nell’avvocatura dello stato. Il bando è rivolto anche agli stessi dirigenti già dipendenti della Regione Marche.
Le domande sono scadute oggi e i candidati hanno avuto pochissimi giorni, comprensivi anche della festività dell’8 dicembre, per presentarle. Saranno valutate in base ai curricula. I soggetti scelti andranno a coprire la dirigenza dei servizi recentemente ridisegnati con la riorganizzazione, ovvero avvocatura, protezione civile, risorse umane, stazione unica appaltante, affari generali ed integrità, bilancio, attività produttive, valorizzazione delle Marche, politiche agroalimentari, tutela e assetto del territorio, sanità, politiche sociali e sport.
I super dirigenti (qualcuno, per la verità, è probabile che venga individuato tra i già regionali, che avranno la possibilità di accedere alla prima fascia di retribuzione), guadagneranno al lordo, all’anno, 43.310 euro all’anno di stipendio tabellare, a cui aggiungere 57.000 euro all’anno per l’indennità di posizione e il premio per il risultato, non indicato nel bando, ma quantificabile tra 10 e 20 mila euro ulteriori all’anno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X