Provinciali, Novelli sulle divisioni interne:
“Formica candidata per acclamazione”

ELEZIONI - Il segretario provinciale esce allo scoperto dopo la concitata sintesi raggiunta dal Pd intorno al sindaco di Colmurano: "Niente da dire contro la persona del presidente uscente ma rappresenta il vecchio modo di fare politica"
- caricamento letture
Settimio Novelli è il nuovo segretario del Pd provinciale

Settimio Novelli è il nuovo segretario del Pd provinciale

 

Elezioni, il segretario provinciale del Pd Settimio Novelli squarcia il velo di silenzio che lo aveva avvolto nei concitati giorni prima della candidatura del sindaco di Colmurano Ornella Formica (leggi l’intervista). Esce allo scoperto motivando le contraddizioni interne al partito emerse durante l’individuazione del candidato e lo scarto della riconferma del presidente Antonio Pettinari:

«Il Pd provinciale insieme al regionale e nazionale, con questo appuntamento che culminerà con il referendum costituzionale di novembre 2016, è impegnato in un ampio ed approfondito dibattito che coinvolge tutti a tutti i livelli per vincere questa straordinaria sfida che mira a dare al nostro paese quelle riforme che sono indispensabili per guardare avanti e stare al passo con le più grandi democrazie europee e mondiali. Come sempre in queste occasioni, ed in particolare in questa, c’è chi gioca sulle divisioni interne al Pd per accentuare e far vedere all’esterno aspetti che mirano a disorientare l’opinione pubblica. Ma questo è un esercizio ormai vecchio e la gente sa cosa fare e capisce che, se non ci rinnoviamo, se non sburocratizziamo e se non prendiamo decisioni rapide in un mondo che viaggia ad altissima velocità, saremo sempre il fanalino di coda e non ci potremo lamentare se non riusciamo a stare al passo con i migliori».

LA CANDIDATA - Ornella Formica, sindaco di Colmurano

LA CANDIDATA – Ornella Formica, sindaco di Colmurano

«Questa volta il Pd provinciale smentendo i “gufi” continua Novelli – ha trovato una sintesi e ha presentato una candidatura a presidente: Ornella Formica sindaco di Colmurano, che è in perfetta sintonia con gli obiettivi di rinnovamento della classe politica che si prefigge il partito, aspetto che sicuramente sia l’opinione pubblica che soprattutto coloro che sono chiamati al voto, apprezzeranno. Su di una linea completamente opposta, basata sul mantenimento della situazione attuale, si sono mossi altri che hanno riproposto l’attuale presidente. Noi non abbiamo nulla contro la persona, che rispettiamo, ma siamo nettamente contrari alla sua ricandidatura perché non rappresenta il nuovo ma il vecchio modo di fare politica: questo per noi non è più accettabile e siamo sicuri che sarà apprezzato. Molti pensano che ormai la nuova provincia non conti più nulla a livello amministrativo. In realtà non è così perché il suo ruolo è ancora importante per svolgere una funzione di guida e di coordinamento della cosiddetta Area vasta dove tutti i Comuni, con i loro rappresentanti, faranno sentire la propria voce e avranno quella giusta considerazione che spesso è mancata».

Pettinari_Foto LB

Il presidente uscente Antonio Pettinari

«Circa le divisioni interne al Pd occorre fare chiarezza -specifica il segretario – In tutti i grandi partiti come nel nostro è sacrosanto che ci sia un dibattito anche animato. Esso costituisce un forte segnale di democrazia interna e soprattutto di interesse. E’ necessario però precisare che nel Pd provinciale, dopo ampio dibattito, la candidatura di Formica è stata accettata per acclamazione, aspetto questo che forse è sfuggito agli organi di stampa. La candidata fin da subito ha lanciato un forte segnale impegnandosi e se sarà eletta a dialogare in assoluta trasparenza, con tutte le amministrazioni indipendentemente dal colore politico».

«In conclusione vogliamo riaffermare che il Pd è profondamente consapevole di essere l’unica forza di governo e si è dato il compito oneroso di fare le riforme per cambiare realmente le istituzioni. Ma per far questo c’è bisogno del sostegno di tutti coloro che vogliono il vero cambiamento e che non desiderano vedere seduti sulle poltrone istituzionali sempre le stesse persone che cambiano solo il “cappello” in base esclusivamente ai propri interessi».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X