Provinciali, Pd in stallo:
dal centrosinistra via libera a Pettinari

VERSO LE ELEZIONI - Il coordinamento regionale di Pd, Psi, Udc, Popolari e civiche benedice la riconferma del presidente uscente in contrasto con le direttive del segretario Settimio Novelli e manda in tilt il summit dei sindaci democrat (durato fino a notte inoltrata) alla ricerca di un nome condiviso. Tutto rimandato alla riunione di domani
- caricamento letture
Antonio Pettinari, Angelo Sciapichetti e Mario Morgoni

Il presidente della Provincia Antonio Pettinari con l’assessore regionale Angelo Sciapichetti e il senatore Mario Morgoni

di Claudio Ricci

Pd in stallo sulla candidatura alle provinciali del 28 agosto. Il direttivo convocato dal segretario Settimio Novelli prima, e il summit dei sindaci poi (proseguito fino a notte inoltrata), non  hanno sciolto il nodo sul nome del candidato presidente e sulla lista da presentare entro l’8 agosto. Tutto rimandato ad un ulteriore confronto domani sera. L’impasse si è creato in seguito alla direttiva del coordinamento regionale di centrosinistra che si è svolto nella sede del Pd di Civitanova nel pomeriggio. Un verdetto-colpo di scena nettamente a favore della ricandidatura del presidente uscente e segretario regionale dell’Udc Antonio Pettinari, in aperto contrasto con il diktat del segretario provinciale del Pd Settimio Novelli che, sbarrando la strada al numero 1 di corso della Repubblica, nei giorni scorsi aveva inscritto il papabile esclusivamente tra i sindaci democrat (leggi l’articolo). Profilo, quest’ultimo, verosimilmente comparabile con quello del sindaco di Monte San Giusto Andrea Gentili.

Il presidente della Provincia, Antonio Pettinari, e il sindaco di San Severino Rosa Piermattei

Il presidente della Provincia, Antonio Pettinari, e il sindaco di San Severino Rosa Piermattei

«Occorre ricercare con determinazione una soluzione unitaria per il rinnovo degli organi di governo dell’area vasta» scrivono, i segretari regionali del Pd Francesco Comi, del Psi Maurizio Cionfrini, dell’Idv Ennio Coltrinari, dei Verdi Gianluca Cabras, David Favia dei Popolari (che già aveva reso pubblico il suo aperto sostegno al presidente) e lo stesso Pettinari in qualità di segretario regionale Udc. Tra i firmatari del comunicato anche l’esponente delle Liste Civiche Massimiliano Bianchini che in un primo momento aveva frenato sul nome di Pettinari. Oltre ai segretari regionali erano presenti alla riunione il senatore Mario Morgoni (contrario alla ricandidatura di Pettinari dal preludio della campagna per le provinciali), la deputata Irene Manzi, l’assessore regionale del Pd Angelo Sciapichetti, i consiglieri regionali Luca Marconi (Udc) e Francesco Micucci (Pd), i delegati dei segretari provinciali di Macerata Pd e Udc, i capigruppo in Consiglio provinciale del Pd Massimo Montesi e dellUdc Rosalba Ubaldi.

giannini_pettinari_bianchini_comi

Pettinari festeggia la sua elezione nel 2011 con lui Leonardo Lippi, Sara Giannini, Massimiliano Bianchini e David Favia e Francesco Comi

«Tutti i presenti hanno convenuto di continuare la collaborazione politica anche per le prossime elezioni provinciali di Macerata- si legge nella nota – ed espresso giudizio positivo sul governo provinciale uscente. Al riguardo, il tavolo ha invitato e delegato i segretari delle rispettive forze politiche provinciali a ricercare con determinazione una soluzione unitaria per il rinnovo degli organi di governo dell’area vasta». Nulla, o poco, trapela dalla riunione notturna dei sindaci democrat chiamati a convergere su un nome condiviso. Dalle indiscrezioni il comandamento dei vertici regionali avrebbe rimischiato le carte, riportando il nome di Pettinari in vetta alle quotazioni con parte degli amministratori pronti a dare il via libera per la riconferma del presidente. Pettinari proprio ieri ha presentato “il conto”, vantando le cifre di un bilancio provinciale preventivo che apre i rubinetti delle opere pubbliche (strade e scuole) in numerosi centri della Provincia (leggi l’articolo).

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X